Le reti chiudono un 2014 in crescita

Raccolta in crescita del 42,4% rispetto al 2013. Unit linked protagoniste
29/01/2015 | Redazione Advisor

2014 fortemente positivo per le reti di consulenti finanziari (ex-promotori finanziari), che hanno registrato una raccolta netta complessiva pari a 23,6 miliardi di euro, in crescita del 42,4% rispetto al 2013, quando il risultato si attestò a 16,6 miliardi.

 

Secondo quanto riportano i dati di Assoreti, infatti, sono particolarmente brillanti i risultati ottenuti sui prodotti del risparmio gestito, con investimenti netti per 23,7 miliardi (20,6 miliardi nel 2013), migliore risultato di sempre. Le movimentazioni sui prodotti in regime amministrato vedono, invece, la contenuta prevalenza delle uscite per 67 milioni (-4,0 miliardi nel 2013). La spinta sul gestito arriva dal comparto assicurativo: i volumi complessivi di raccolta sono pari a 12,4 miliardi di euro con un tasso di crescita pari al 75,0% (7,1 miliardi nel 2013). Le unit linked si confermano i prodotti assicurativi più congeniali alle esigenze dei clienti delle reti, con premi netti per 10,0 miliardi di euro (6,7 miliardi nel 2013), ma cresce anche l’interesse per le polizze vita tradizionali sulle quali vengono versate risorse per 3,0 miliardi di euro (1,6 miliardi nel 2013).

 

La raccolta netta diretta in quote di OICR ammonta a poco meno di 8,0 miliardi (12,1 miliardi nel 2013).Gli investimenti si concentrano sugli OICR domiciliati all’estero, con una raccolta complessiva di 6,3 miliardi di euro (12,2 miliardi nel 2013); tra questi, 2,0 miliardi sono destinati a fondi di fondi (6,4 miliardi nel 2013). Torna positivo il bilancio annuale sugli OICR aperti di diritto italiano, con flussi netti di risorse per 1,8 miliardi (-72 milioni nel 2013), mentre si osservano perdite nette sui fondi speculativi per 66 milioni (-131 milioni nel 2013) e sui fondi chiusi per 49 milioni (17 milioni nel 2013).

 

Importante crescita dei volumi di raccolta anche per le gestioni patrimoniali individuali: gli investimenti complessivi dell’anno ammontano a 2,7 miliardi di euro (822 milioni nel 2013) e si concentrano principalmente sulle GPF (1,7 miliardi di euro). Nel 2014 le risorse nette confluite al sistema di OICR aperti attraverso l’attività svolta dalle reti di consulenti (ex-promotori) ammontano a 20,2 miliardi di euro, rappresentando quasi un quarto (23,2%) degli investimenti netti complessivi destinati a fondi comuni e Sicav (86,8 miliardi di euro). Per quanto riguarda i prodotti in regime amministrato si osserva il disinvestimento netto dai titoli di debito per 4,0 miliardi di euro (-3,7 miliardi nel 2013) mentre è positivo il bilancio sui titoli azionari per 655 milioni di euro (189 milioni nel 2013). Cresce il numero dei risparmiatori seguiti dalle reti: a fine anno i clienti primi intestatari dei contratti erano in numero di 3,472 milioni (+4,3% rispetto al 2013).

 

Aumenta anche il numero di consulenti finanziari (ex-promotori finanziari) con mandato dalle società rientranti nell’indagine dell’Assoreti: a fine dicembre questo era pari a 21.741 unità (21.362 nel 2013) con una rappresentatività del 92,6% sull’intera compagine associativa (23.491 – dato stimato).

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.