Euromobiliare AM SGR lancia due fondi PIR

Il primo fondo equity si chiama Euromobiliare PIR Italia Azionario. Il secondo è un multi-asset: Euromobiliare PIR Italia Flessibilie
05/06/2017 | Massimo Morici

Euromobiliare Asset Management SGR (gruppo Credem) ha lanciato due nuovi prodotti conformi alla normativa PIR. I due nuovi fondi si chiamano Euromobiliare PIR Italia Azionario ed Euromobiliare PIR Italia Flessibile. Il primo è un fondo che si concentra sul segmento azionario, mentre il secondo ha una maggiore caratterizzazione sul segmento obbligazionario. L’obiettivo del lancio dei due nuovi prodotti che sono disponibili al collocamento da oggi, 5 giugno - si legge in una nota - è diversificare la gamma di offerta in funzione delle esigenze dei risparmiatori, offrendo la possibilità di beneficiare dei vantaggi fiscali previsti per questi strumenti e supportando al contempo l’economia reale italiana in ottica di lungo periodo. Ricordiamo che i piani individuali di risparmio (PIR) sono stati varati per effetto di un’iniziativa del legislatore ad inizio 2017 con l’obiettivo di sostenere le aziende italiane e in particolare le Pmi.

Questa tipologia di prodotto prevede l’investimento dei fondi raccolti in strumenti finanziari emessi da aziende italiane e offre agevolazioni fiscali ai risparmiatori che detengano l’investimento per almeno cinque anni (nessuna tassazione sui redditi generati dall’investimento e sull’imposta di successione). “I PIR sono uno strumento pensato per una fascia di clientela interessata al rilancio dell’economia del nostro paese e che vede l’investimento come una forma di valorizzazione dei risparmi e non come speculazione di breve termine” ha dichiarato Fulvio Albarelli, a.d. e d.g. di Euromobiliare AM SGR, che a fine marzo 2017 gestiva e promuoveva la distribuzione di prodotti finanziari per oltre 22 miliardi di euro.

“I cinque anni di detenzione dell’investimento previsti dalla normativa per godere del beneficio fiscale - ha proseguito Albarelli - vanno chiaramente in questa direzione: stabilità nei flussi di finanziamento per le PMI e corretto orizzonte temporale per il risparmiatore in relazione a questo tipo di prodotto. Le caratteristiche complessive rendono i nostri due nuovi fondi estremamente competitivi rispetto al mercato di riferimento. Elementi di valore aggiunto sono la nostra lunga esperienza di analisi e valutazione delle aziende italiane e, tratto distintivo della nostra intera gamma, un forte presidio sui rischi".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.