FECIF, Vania Franceschelli nuova vicepresidente. Tutte le nomine

Giro di poltrone al vertice della Federazione europea dei consulenti e intermediari finanziari
20/05/2019 | Redazione Advisor

Giro di poltrone al vertice della Federazione europea dei consulenti e intermediari finanziari. Vania Franceschelli, membro per Anasf del Board della Federazione, è stata nominata Vicepresidente FECIF.

Josep Soler Albertí (EFPA Spagna) è stato nominato membro del Board, mentre Marta Gellova (EFPA Repubblica Ceca) è entrata a far parte dell’Advisory Committee, l’organo consultivo della Federazione.

Proprio poco più di un mese fa, la FECIF, attraverso un'indagine, ha provato a confrontare l'effetto della direttiva sulla distribuzione delle assicurazioni (IDD) sulle polizze con l'effetto che ha avuto la MiFID II sul settore degli investimenti quando è entrata in vigore il 3 gennaio 2018. Il risultato è stato chiaro: le conseguenze della IDD sul business dei consulenti sarà ben peggiore di quello della MiFID II.

I risultati, scrive la Fecif nella nota alla survey, mostrano che i regolamenti IDD "cambieranno drasticamente" le regole sugli incentivi in alcuni paesi e che il cambio sarà "in peggio dal punto di vista del business". L'impatto maggiore sarà su Austria, Spagna, Polonia e Lussemburgo. Lo studio ha riguardato 10 dei più grandi mercati in Europa, tra cui Germania, Francia, Italia e Regno Unito, che però saranno meno colpiti. Il vice presidente di FECIF, Jiří Šindelář, ha detto che la ricerca fornisce "dati necessari, alcuni dei quali sconosciuti al mercato".

Secondo Šindelář, che ha condotto una campagna vigorosa per regole più flessibili in Europa, i regolamenti comportano un notevole onere amministrativo per le imprese di investimento. L'implementazione di IDD è stata posticipata fino a ottobre 2018 dopo che l'industria ha chiesto più tempo per adeguarsi alle nuove norme.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.