Sanpaolo Invest chiude l'ufficio di Fidenza

La decisione segue la revoca del mandato di Antonella Lambri, consulente finanziario finita al centro della cronaca per una presunta truffa milionaria
09/07/2019 | Massimo Morici

Sanpaolo Invest chiude il negozio finanziario di Fidenza di proprietà di Antonella Lambri, consulente finanziario finito al centro della cronaca per una presunta truffa milionaria a danno dei suoi clienti, vicenda riportata nei giorni corsi dal settimanale La Voce di Parma. La chiusura - fa sapere Sanpaolo Invest - è stata decisa nei giorni 2 e 3 luglio, con rimozione delle insegne della SIM a seguito della revoca del mandato da parte della società della professionista che conta un portafoglio di circa 750 clienti.

"Gli accertamenti formali sono partiti a seguito dei regolari controlli interni svolti dalla società. Qualche decina di casi hanno rivelato delle mancate corrispondenze contabili e amministrative nella gestione operata dalla consulente" spiega ad AdvisorOnline.it un portavoce di Sanpaolo Invest. "A seguito degli approfondimenti effettuati è venuta meno la fiducia ed è stato deciso di revocarle il mandato. A tutti i clienti è stata inviata un’informativa scritta, informandoli del fatto che la Lambri non lavora più con Sanpaolo Invest, che il negozio finanziario di Fidenza è stato chiuso e che saranno contattati dal personale dell’agenzia di Piacenza, opportunamente rafforzato, per procedere con ulteriori verifiche delle singole posizioni".

Gli incontri con tutti i clienti sono cominciati a partire da lunedì 1 luglio, mentre in questi giorni Sanpaolo Invest sta lavorando per completare quanto prima lo screening dell'intero portafoglio gestito dalla Lambri. Antonella Lambri è una consulente stimata e conosciuta anche per i suoi interventi a livello locale e nazionale in ambito di educazione finanziaria e questo spiegherebbe il clamore che sta suscitando la vicenda anche sulla stampa specializzata. Non si esclude, come in casi simili accaduti in passato, che al termine degli accertamenti sia coinvolto anche l’OCF per valutare eventuali provvedimenti disciplinari.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.