CheBanca! resiliente al Coronavirus: cresce il gestito

In nove mesi raccolta netta a 1,6 miliardi grazie anche questo comparto. Nel primo trimestre del 2020 flussi in entrata per 900 milioni
29/04/2020 | Redazione Advisor

La chiusura del terzo trimestre è stata caratterizzata dalla diffusione del virus Covid-19 che ha pesantemente condizionato la situazione sociale ed economica. In questo terribile frangente causato dall’emergenza sanitaria globale, CheBanca! ha dimostrato il valore, la resilienza e l’efficacia del proprio modello di business.

La vocazione digitale, che caratterizza da sempre l’attività di CheBanca!, ha consentito di adottare prontamente tutte le misure necessarie a tutelare la salute dei dipendenti e consentire la continuità dei servizi a favore dei clienti. Oggi quasi l’80% dei dipendenti lavora in remoto e gli altri colleghi lavorano nelle filiali e negli uffici adibiti alla consulenza in totale sicurezza. CheBanca! è oggi ancor più vicina ai propri clienti grazie alla profonda digitalizzazione dei processi che ha consentito l’intensificazione della consulenza da remoto e lo svolgimento dell’operatività bancaria da parte dei clienti senza doversi recare in filiale.

L’efficacia del modello di CheBanca! si manifesta nei risultati del trimestre chiuso a marzo 2020, che registra:
- Raccolta netta positiva per 0,9mld, quasi doppia rispetto al trimestre precedente (0,5mld), con depositi per 0,6mld e raccolta indiretta positiva per 0,3mld, segno della confermata fiducia dei clienti che ricercano, soprattutto in fasi delicate come l’attuale, qualità, solidità, trasparenza;
- Masse totali stabili a 26,3mld (26,5 a Dic-19): la prudente allocazione degli attivi e l’importante presenza di prodotti assicurativi con protezione del capitale ha permesso di limitare l’effetto mercato negativo e, quindi, di contenere la riduzione della componente AUM/AUA a 0,8mld (-6,6%); 
- Impieghi in crescita a 10,1mld (+2,6%); CheBanca! continua a rimanere a supporto delle famiglie con erogazioni di mutui residenziali per 0,5mld (0,8mld nel 2° trimestre) con contenuti livelli di LTV. 


I risultati dei nove mesi confermano il continuo positivo sviluppo di CheBanca! 
- Ricavi in sostenuta crescita a 237m (+7,5% rispetto ai 9 mesi dell’esercizio precedente) grazie alla crescita di commissioni (+22% a 76m) e margine di interesse (+2% 160m);
- Costi in aumento del 6% (a 185m) per l’accresciuta operatività ed il potenziamento della distribuzione che conta oggi 863 professionisti (+11% nei nove mesi) e 190 punti vendita di cui:
- n. 454 gestori affluent e premier (+9 nei nove mesi);
- n. 409 consulenti finanziari (+74 nei nove mesi).
 -Utile lordo in crescita a 39m (+7%);
- Raccolta netta a 1,6mld e masse in crescita a 26,3mld (+5% a/a) grazie soprattutto alla crescita del gestito: AUM/AUA a 11mld +15% a/a, depositi per 15mld, stabili a/a.

GianLuca Sichel, amministratore delegato, dichiara: “La chiusura del terzo trimestre dell’esercizio è stata profondamente caratterizzata dalla diffusione della pandemia Covid che ha influenzato pesantemente la struttura sociale ed economica. CheBanca! grazie al suo modello nativo digitale e multicanale ha affrontato la situazione in modo molto efficace e tempestivo consentendo il lavoro da remoto di gran parte dei collaboratori e mettendo in sicurezza gli accessi alle filiali. La consulenza ai clienti, mai così importante come in questo periodo critico, è continuata grazie alla digitalizzazione delle procedure, al potenziamento del servizio clienti e alla strutturazione di appuntamenti dedicati. Il modello di business si è a sua volta dimostrato molto resiliente alla contingenza grazie ad un mix vincente tra raccolta diretta ed indiretta. Continueremo nei prossimi mesi a supportare collaboratori e clienti anche attraverso l’adesione alle numerose iniziative avviate a livello governativo”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.