Lusardi (Edufin): “Rudimenti di finanza già alle elementari”

E sul Mese dell’educazione finanziaria dice: “Deve passare il messaggio che conoscere non solo paga, ma protegge dai rischi”
01/09/2020 | Redazione Advisor

“Per sanare il gap di educazione finanziaria non possiamo procedere a piccoli passi, serve una rivoluzione. E urgente investire sulla formazione dei giovani a scuola. Le nostre attitudini alla gestione si sviluppano già da piccolissimi, quindi è bene iniziare a insegnare i rudimenti della finanza già alle elementari”. Questa è la proposta lanciata da Annamaria Lusardi, docente della George Washington university school of business e direttore del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria (Edufin), con un’intervista al Corriere della Sera.

Anche il Mese dell’educazione finanziaria di ottobre può essere utile per avvicinare i cittadini alla finanza: “A ottobre – spiega la Lusardi - organizziamo il Mese dell'educazione finanziaria per offrire più soluzioni ai cittadini. Laboratori, incontri e webinar. Abbiamo anche rilanciato il portale Quellocheconta.gov.it, concentrandoci sulle scelte finanziarie ai tempi del Covid-I9. Deve passare il messaggio che conoscere in finanza, non solo paga, ma protegge dai rischi”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.