avatar

18/09/2020

Private Debt Award 2020: vincono Equita, Mediobanca e Tikehau

di Redazione AdvisorPrivate

Highlights
  • Assegnato anche un premio speciale a Finint Investments SGR SpA per l’operazione Trentino Minibond
La News

I vincitori della terza edizione del Private Debt Award, sono stati premiati durante la cerimonia che si è tenuta presso la Greenhouse di Deloitte. Il premio è stato promosso da AIFI e Deloitte, con la collaborazione di Economy e de Il Sole 24ORE.

I nomi dei premiati sono stati selezionati da una giuria composta da professionisti di altissimo livello appartenenti al mondo istituzionale, imprenditoriale e accademico decidendo tra i 12 deal chiusi da 7 fondi di private debt, nell’ambito delle operazioni concluse tra il primo gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019 e le migliori operazioni rimborsate totalmente dall’inizio dell’attività del mercato fino al 31 dicembre 2019 nelle categorie Sviluppo (progetti di crescita attraverso l’ingresso in nuovi segmenti, aree geografiche o sviluppando nuovi prodotti e/o tecnologie) e Leveraged buyout/operazioni straordinarie (progetti di crescita attraverso acquisizioni, anche insieme a private equity, fornendo il debito necessario per l’operazione di lbo o strutturando l’operazione direttamente con l’imprenditore).

La giuria, presieduta da Innocenzo Cipolletta e composta da Luigi Abete (presidente FeBAF), Andrea Azzolini (responsabile debt advisory, Deloitte), Guido Corbetta (ordinario dip. management e tecnologia, Bocconi), Giancarlo Giudici (prof. associato finanza aziendale, Politecnico Milano), Sergio Luciano (direttore, Economy), Giovanni Maggi (presidente, Assofondipensione), Luca Manzoni (responsabile corporate banking, Banco BPM), Christian Martino (caporedattore, Plus 24 - Il Sole 24ORE), Emanuele Orsini (vicepresidente, Confindustria), Federico Visconti (rettore, Università Carlo Cattaneo – LIUC), ha decretato i vincitori che sono:

• Per la categoria operazione conclusa – sviluppo, Mediobanca SGR per l’operazione Global Display Solutions SpA, operatore attivo nel settore dell’elettronica e nello specifico nel mercato dei display, delle stampanti transazionali e dell’illuminazione a LED;
• Per la categoria operazione conclusa – leveraged buyout/operazioni straordinarie, Equita Capital SGR per l’operazione PU Cosmetica Srl, azienda attiva nella commercializzazione di prodotti e accessori per la decorazione, la cura e la ricostruzione delle unghie;
• Per la categoria operazione rimborsata – leveraged buyout/operazioni straordinarie, Tikehau Capital per l’operazione BIP - Business Integration Partners SpA, società multinazionale di consulenza direzionale e business integration.

Quest’anno la giuria ha deciso di assegnare anche un premio speciale Categoria operazione sviluppo - conclusa a Finint Investments SGR per l’operazione Trentino Minibond, basket bond senza cartolarizzazione che coinvolge nove imprese localizzate sul territorio del Trentino.

“Quest’anno abbiamo tra i vincitori anche una operazione rimborsata” afferma Innocenzo Cipolletta, presidente AIFI, “Il mercato è ormai maturo e si inizia a vedere la conclusione di un primo ciclo di investimenti del private debt sulle imprese. La buona riuscita di tali operazioni è indice di come questo strumento sia utile e profittevole per permettere alle imprese di avere la spinta necessaria alla crescita e al rafforzamento aziendale”.

“L’edizione appena conclusa ha evidenziato ancora una volta il grande valore apportato dal Private Debt, sia in operazioni di buyout che di sviluppo” afferma Antonio Solinas a.d. di Deloitte Financial Advisory. “La diversificazione settoriale, ormai sempre più ampia, unita alla flessibilità che caratterizza questo strumento, confermano il ruolo del Private Debt come partner finanziario di medio termine per le aziende”.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: