Di Grazia (Fineco): “Il Cyborg Advisory carta vincente per i CF”

Il vicedirettore generale spiega che “grazie a questo modello abbiamo dotato i nostri consulenti di tutta la tecnologia necessaria per poter gestire nel modo più efficace possibile i clienti a distanza”
19/10/2020 | Redazione Advisor

“E da almeno 10 anni che stiamo implementando il nostro modello di Cyborg Advisory che non è soltanto digitalizzazione, ma digitalizzazione unita alla figura del consulente finanziario, un modello unico in Italia 11 concetto è molto semplice, dotare i nostri consulenti finanziari e private banker di tutta la tecnologia necessaria per poter gestire nel modo più efficace possibile i clienti a distanza. Un approccio che in questo frangente ci ha resi molto efficienti, i nostri 2.600 consulenti non hanno perso in produttività, anzi l'hanno aumentata, sono riusciti a seguire tutti i clienti gestendo al meglio i loro investimenti”. Paolo Di Grazia, vicedirettore generale di Fineco, con un’intervista ad Affari e Finanza l’inserto di la Repubblica, spiega come la rete abbia mostrato resilienza di fronte alla crisi Covid-19.

Come avete organizzato il lavoro dei vostri dipendenti? “Abbiamo scoperto, dall'oggi al domani, di essere perfettamente in grado di mantenere gli stessi livelli di produttività e di efficienza anche se, come è accaduto durante il lockdown, il 95% dei dipendenti continua a lavorare completamente da remoto, compreso persino il customer care. Insomma, lo smart working rimarrà nel Dna di Fineco, e pensiamo che a regime in azienda non ci sarà mai più del 50% dei dipendenti a rotazione”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.