Widiba rinnova la certificazione per i consulenti finanziari

E' stato il primo istituto italiano ad aver ottenuto lo standard di qualità UNI ISO tramite ente terzo indipendente nell’ambito del proprio servizio di consulenza globale
15/03/2021 | Redazione Advisor

Banca Widiba, il primo istituto italiano ad aver ottenuto lo standard di qualità UNI ISO tramite ente terzo indipendente nell’ambito del proprio servizio di Consulenza Globale, rinnova per il quarto anno consecutivo la propria certificazione.

La rete dei consulenti ha sostenuto l’audit KIWA Cermet 2021, con l’obiettivo di valutare la continua conformità dei professionisti della banca rispetto ai requisiti richiamati dalla norma tecnica UNI TS 11348 che certifica la piattaforma di consulenza WISE e dalla UNI ISO 22222 che certifica le competenze dei consulenti finanziari. La valutazione finale positiva, espressa dall’auditor, conferma il mantenimento dell’alto livello sia delle competenze dei consulenti di Banca Widiba sia del modello di servizio offerto tramite la piattaforma evoluta e i continui percorsi di formazione di qualità.

“Siamo molto soddisfatti della conferma del giudizio positivo espresso dall’audit: il rinnovo della certificazione per il quarto anno consecutivo dimostra la competenza e la professionalità dei nostri consulenti, costantemente impegnati nel lavoro di pianificazione patrimoniale e nella promozione della cultura e della consapevolezza nella gestione dei risparmi dei clienti - commenta Nicola Viscanti, head of advisors di Banca Widiba -. I consulenti di Banca Widiba offrono un contributo concreto alla collettività, rappresentando una vera e propria guida per i clienti in un momento in cui la consapevolezza dei propri bisogni finanziari assume un’importanza marcata”.

La verifica è stata effettuata in merito ai diversi ambiti della consulenza globale erogata da Banca Widiba, comprendendo il passaggio generazionale, la pianificazione successoria, la previdenza, la sfera immobiliare e quella societaria. Un’attestazione della capacità della Banca, tramite la sua rete di consulenti finanziari, di offrire un servizio di pianificazione patrimoniale a tutto tondo in relazione a differenti obiettivi, propensione al rischio e capacità di investimento dei clienti.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.