CheBanca!, 10 nuovi consulenti entrati a marzo

Duccio Marconi: "Abbiamo inserito una giusta commistione di veterani e di promettenti professionisti"
07/04/2021 | Redazione Advisor

Dieci nuovi consulenti finanziari, in sei diverse regioni, sono entrati nel mese di marzo a far parte della rete dei consulenti finanziari CheBanca! guidata dal direttore centrale Duccio Marconi.  

In Piemonte, a Torino, si uniscono alla squadra Mario Ricca (44 anni) ex Deutsche Bank, e Valentina Neira (38 Anni), neo-consulente finanziario. A questi si aggiungono quattro nuovi ingressi in Lombardia: su Milano, da IWBank, Luigi Mazzei (63 anni), professionista con oltre 35 anni di esperienza professionale nel settore, e la neo-consulente Silvia Codecasa; su Brescia entra Federico Ballardini (49 anni), proveniente da IWBank, mentre a Monza Mattia Zirotelli (44 anni), ex ING Direct.

In Toscana, ad Arezzo, fa il suo ingresso da Azimut Paolo Bertini (57 anni).  Si rafforza inoltre la Sardegna con l’ingresso a Cagliari di un nuovo Group Manager, Michele Amoruso (55 anni), professionista con esperienza trentennale nella consulenza finanziaria proveniente da Banca Patrimoni. Nuovo ingresso anche a Catania con Giuseppe Caristia (51 anni) proveniente dal Credito Valtellinese. Infine a Reggio Calabria, inizia il suo percorso da consulente finanziario Filippo Aricò (26 Anni).

“Sono molto orgoglioso del numero consistente di ingressi registrato nello scorso mese, frutto di un ottimo lavoro di squadra e segno tangibile dell’attrattività del nostro modello. Credo fortemente nel valore dell’eterogeneità di competenze e età all’interno della nostre rete. Nel mese di marzo, in particolare, abbiamo inserito una giusta commistione di veterani e di promettenti professionisti della consulenza, già forti di precedenti esperienze nel settore finanziario” - commenta Duccio Marconi, direttore centrale consulenti finanziari di CheBanca!.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.