CheBanca! recluta altri 11 consulenti

Prosegue la crescita della rete, che con i nuovi ingressi raggiunge quota 457 professionisti
05/05/2021 | Redazione Advisor

Continua la crescita della rete dei consulenti finanziari CheBanca!, che con i nuovi ingressi raggiunge quota 457 professionisti. Undici nuovi consulenti finanziari hanno, infatti, scelto di entrare a far parte del progetto guidato dal direttore centrale Duccio Marconi, che ha commentato: “Sono molto soddisfatto dei risultati della nostra attività di reclutamento che conferma un trend di forte crescita nel 2021”.

 

In Lombardia, a Como, entra con il ruolo di Mediobanca Financial Advisor (qualifica rivestita dai consulenti finanziari CheBanca! con portafogli superiori a 50 milioni di euro) Innocenzo Panebianco, ex IWBank: un professionista di comprovata esperienza nella consulenza patrimoniale, valore che potrà esprimere attraverso l’ampia gamma di soluzioni offerte oggi da CheBanca! anche grazie alle sinergie interne al Gruppo Mediobanca. Si rafforza anche la squadra di Milano con l’ingresso da IWBank di Walter Renato Todaro.

 

Due nuovi professionisti anche per il Veneto con Mauro Consoli (ex IWBank), Group Manager a Vicenza, e con Stefano Rezza (ex Fineco) a Verona, mentre in Liguria entrano a Genova Maria Concettina Nicoletta e Vincenzo Ingraffia, entrambi provenienti da Widiba; a Sanremo fa invece il suo ingresso Augusto Fossato, ex San Paolo Invest. Si rafforza anche l’Emilia Romagna, a Piacenza, con Massimo Fellegara, ex Allianz Bank.

 

Nuovi professionisti anche per il centro Italia: in Umbria, a Perugia, entra David Volpi, consulente con un'esperienza ultraventennale maturata in primari gruppi bancari, da ultimo Unicredit dove ha ricoperto il ruolo di private banker. Nel Lazio, a Frascati, entra Maria Battistini, ex San Paolo Invest, e infine in Campania fa il suo ingresso, a Portici, Giuseppe Stella, ex Allianz Bank.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.