Banca Widiba, in Calabria arriva Stefano Lijoi

Con la sua esperienza Lijoi rinforza la squadra del district manager Vito Perri in Calabria, dove la Banca annovera 17 consulenti finanziari
28/07/2021 | Lorenza Roma

Il team di Banca Widiba si arricchisce in Calabria con l’ingresso dell’ex bancario Stefano Lijoi (in foto), che con la sua esperienza rinforza la squadra del district manager Vito Perri in Calabria, dove la banca annovera 17 consulenti finanziari.

 

Stefano Lijoi, originario di Soverato (CZ), classe 1987, laureato in Economia presso l’Università della Calabria a marzo 2011, ha iniziato il percorso professionale con Banca Credem nel novembre 2011, dove ha scalato le gerarchie fino a diventare direttore di filiale a partire da giugno 2018. In Banca Widiba ricopre il ruolo di consulente finanziario senior.

 

Fernando Valletta, area manager di Banca Widiba per Campania, Calabria e Basilicata, ha commentato: “Prosegue il piano di sviluppo di Banca Widiba in Campania, Calabria e Basilicata con l’ingresso di un consulente finanziario senior che ha dimostrato di possedere competenze tecniche e abilità nella relazione con il cliente, due tra gli elementi chiave della consulenza in Banca Widiba. Diamo un caloroso benvenuto a Stefano, che avrà sicuramente modo di sfruttare i percorsi di formazione della Banca per proseguire al meglio il suo cammino professionale”.

 

Stefano Lijoi ha dichiarato: “In Banca Widiba ho scoperto un nuovo mondo e un nuovo modo di fare banca: ho trovato un gruppo di persone e professionisti coeso e orientato al risultato e ho scoperto una realtà che offre una consulenza completa per il cliente. Widiba ha un processo digitale evoluto oltre a servizi di elevato standing che mi aiuteranno a crescere sotto ogni profilo. Il mio scopo è quello di ascoltare l’esigenza di ogni cliente per condividere insieme un percorso finanziario e patrimoniale per raggiungere l’obiettivo prefissato”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.