Fideuram ISPB, il Team Building rafforza lo spirito di squadra

La group manager Sofia Baggi racconta alcuni aneddoti dei tre giorni passati insieme ad alcuni colleghi di Fideuram - Divisione Bergamo e Provincia
20/03/2023 | Daniele Riosa

Cos'è il Team Building? Lo spiega la group manager Sofia Baggi (in foto) che, tramite un post su LinkedIn, racconta gli anedddoti della tre giorni passata insieme ad alcuni colleghi di Fideuram - Divisione Bergamo e Provincia.

Baggi scrive che “il Team Building non è solo una moda. È una pratica che, se gestita correttamente, può davvero fare la differenza nella produttività e nel successo di un'azienda. Ma cos'è il Team Building? In sintesi, è un processo che aiuta le persone a lavorare insieme nel modo giusto, creando un forte spirito di squadra che è determinante per l’ottenimento di risultati di business soddisfacenti. La decisione di scrivere un articolo sul tema del Team Building è nata pochi giorni fa, dopo aver vissuto la mia prima esperienza di Team Building, grazie a Matteo Radaelli, mio manager a Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking. Insieme ai colleghi siamo stati in Val Badia con l'obiettivo di alternare i momenti di confronto e lavoro in team con quelli dedicati alle attività all'aria aperta”.  

“Durante la mia esperienza di team building abbiamo anche affrontato una ciaspolata in quota. Ognuno di noi è partito con un livello di esperienza diversa, ma alla fine tutti siamo arrivati al rifugio. Questo dimostra che, nella maggior parte dei casi, il successo di uno non impedisce quello di un altro, anzi: la condivisione delle esperienze e degli obiettivi può aiutare tutti a fare meglio e a dare il massimo. Personalmente, durante questi tre giorni, ho vissuto sulla mia pelle il valore del lavoro di squadra e l'importanza di costruire relazioni solide e di fiducia con i miei colleghi. Ecco alcune osservazioni che ho approfondito in questi giorni, e che vorrei condividere con voi: Il team building non è solo un evento, ma un processo continuo: molte aziende pensano al team building come a un evento isolato, come un'attività di un solo giorno o un'uscita di gruppo”.

“Tuttavia, per costruire un team efficace, è importante considerare il Team Building come un processo continuo. Ciò significa che il Team Building dovrebbe essere parte integrante della cultura aziendale e delle attività quotidiane. La diversità è essenziale per un team di successo. Una maggiore diversità può portare a una maggiore creatività, innovazione e risoluzione dei problemi. Tuttavia, la diversità può anche portare a conflitti e sfide nella comunicazione. Il team building, allora, può aiutare a creare un ambiente in cui la diversità è apprezzata e valorizzata. Il team building dovrebbe essere personalizzato per il team: non esiste un approccio unico per il team building che funzioni per tutte le squadre. Le attività di team building dovrebbero essere personalizzate per il team specifico, tenendo conto dei suoi obiettivi, della sua cultura aziendale e dei suoi membri. Ciò significa che il team building dovrebbe essere progettato in modo da soddisfare le esigenze specifiche del gruppo e non dovrebbe essere una soluzione ‘taglia unica per tutti’".

“Uno degli aspetti più importanti del Team Building, ovviamente, sta nella gestione della comunicazione. Il complesso di attività mirate a favorire la comunicazione e a stabilire un clima di fiducia e di collaborazione tra i componenti del gruppo è fondamentale per creare un ambiente di lavoro sano ed efficace. Confrontarsi con gli altri, condividere esperienze, idee e punti di vista, può portare a soluzioni innovative e a un lavoro di squadra più efficace. Ma il Team Building non riguarda solo il lavoro. È anche importante, infatti, prendersi del tempo per conoscere i propri colleghi a livello personale e divertirsi insieme. Questo aiuta a creare un senso di apprezzamento e dono reciproco che porta ad un maggiore coinvolgimento e motivazione nel lavoro di gruppo. Da qui scatta un altro aspetto che ritengo importantissimo: il senso di responsabilità, verso se stessi, ma anche verso i colleghi e il proprio responsabile”.

“Per quanto mi riguarda è molto diverso avere un obiettivo e dichiararlo solo a me stessa, piuttosto che condividerlo con altri ed essere consapevole che dal raggiungimento dello stesso dipende anche il risultato finale del gruppo. Non è più un ‘vincere da sola’ – che è pur sempre una grande soddisfazione – ma un ‘vincere come squadra, come team’ – la soddisfazione in questo caso è ancora maggiore. Tuttavia, organizzare un’esperienza di Team Building per i propri colleghi, collaboratori o dipendenti richiede conoscenza profonda di ciascuno di loro, stabilendo un rapporto di fiducia tale per cui ciascuno si senta coinvolto ed apprezzato per quello che è, sia a livello professionale che personale".

“Il Team Building è un processo che aiuta le persone a lavorare insieme nel modo giusto, creando un forte spirito di squadra che è determinante per l’ottenimento di risultati di business soddisfacenti. Ma per farlo in modo efficace, è necessario investire tempo e sforzi nella costruzione di relazioni solide e di fiducia con i propri colleghi, collaboratori o dipendenti. Solo così si potranno raggiungere grandi obiettivi insieme e celebrare il successo come squadra. Come ha detto S. Agostino: ‘Ciò che vuoi accendere negli altri, prima deve ardere in te’”, conclude Sofia Baggi.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.