FinecoBank nel 2016 cresce a due cifre nel segmento private

Prosegue il forte trend di crescita dei guide products & services (+14%). La raccolta netta totale supera i 5 miliardi di euro
09/01/2017 | Massimo Morici

FinecoBank chiude il 2016 con una raccolta netta in calo dell’8% a oltre 5 miliardi di euro rispetto ai risultati record registrati nel 2015, di cui 889 milioni nel solo mese di dicembre. Prosegue il forte trend di crescita dei “Guided products & services”: nel 2016 la raccolta è stata pari a circa 3,9 miliardi (+14%), di cui 411 milioni nel solo mese di dicembre (+15%), tanto che l’incidenza rispetto al totale masse in gestione è pari al 56% rispetto al 45% di dicembre 2015. Nel 2016 la raccolta gestita è stata pari a 1,8 miliardi, la raccolta amministrata si è attestata a 347 milioni e quella diretta a 2,9 miliardi. La raccolta tramite la rete di consulenti finanziari è stata pari a 4,3 miliardi, in calo del 12% rispetto al 2015. Il patrimonio totale è pari a 60,2 miliardi di euro (+9% rispetto a dicembre 2015).

Nel dettaglio: il saldo della raccolta gestita è in rialzo del 9%in un anno e si attesta a 28,6 miliardi, mentre il saldo della raccolta amministrata si attesta a 13 miliardi (-3%) e il saldo della raccolta diretta è pari a 18,5 miliardi (+18% rispetto a fine 2015). Cresce la quota del patrimonio riferibile alla clientela nel segmento private banking, ossia con asset superiori a 500.000 di euro, che si attesta a 22,2 miliardi (+10%). In termini di acquisizione della clientela, nel 2016 sono stati acquisiti circa 109.700 nuovi clienti, che portano il totale a 1.117.515, in crescita del 7% rispetto a dicembre 2015. “Chiudiamo il 2016 con dati molto positivi, che ancora una volta confermano un modello di business basato su sostenibilità e crescita organica.

In un anno caratterizzato da fasi di incertezza sui mercati, la nostra Rete di consulenti finanziari è cresciuta ancora nel segmento Private e ha affiancato con successo i clienti nelle loro necessità di pianificazione professionale di lungo periodo, con risultati solidi e sostenibili. Grazie anche all’efficacia del nostro modello di cyborg-advisory, guardiamo con molta fiducia alle sfide del 2017” commenta Alessandro Foti, a.d. e d.g. di Fineco.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.