Fineco: è record di masse private

La banca ha registrato a livello globale una raccolta di 7,7 miliardi da inizio anno, con una forte componente sul gestito.
04/12/2020 | Marcella Persola

Meno liquidità e più gestito e amministrato. Si presentano così i primi undici mesi (gen-nov) di Finecobank nel 2020. A livello totale la banca specializzata guidata da Allessandro Foti ha genrato una raccolta è pari a 7,7 miliardi contro i 5,11 miliardi del 2019.

Entrando nel dettaglio del mese di  novembre la raccolta netta si dimostra solida e robusta, raggiungendo i 611 milioni (+59% rispetto ai 384 milioni di un anno fa) senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo. L’asset mix vede una netta prevalenza della componente gestita, che con afflussi pari a 749 milioni ha più che raddoppiato il risultato di novembre 2019, quando aveva registrato 352 milioni.

La componente amministrata si è attestata a  -450 milioni, mentre la raccolta diretta è  311 milioni. La crescita strutturale del brokerage, sostenuta dalla rivisitazione dell’offerta e ampliamento della base di clienti attivi sulla piattaforma, ha visto i ricavi stimati per il mese di novembre salire a circa 21 milioni, +67% rispetto a un anno fa. Da inizio 2020 i ricavi stimati sono circa 213 milioni, +75% a/a.

Così come evidenzia una nota del gruppo, positivi anche i risultati di FAM. Fineco Asset Management in novembre ha registrato 281 milioni di raccolta retail, in crescita del 41% rispetto a  199 milioni di un anno fa. Particolarmente apprezzati dai clienti i nuovi prodotti lanciati nel corso del mese precedente, dopo il rinvio dovuto all’allungamento dei tempi per le procedure di approvazione da parte dei regolatori irlandesi in una fase di mercato particolarmente complessa.

Al 30 novembre 2020 FAM gestiva masse per 16 miliardi: 10,3 miliardi nella componente retail (+28% a/a) e 5,7 miliardi in quella istituzionale (+6% a/a).

 

I Guided Products & Services registrano 705 milioni di raccolta a novembre, in crescita del 70% rispetto ai 415 milioni raccolti nel mese di novembre 2019. Il dato porta la raccolta totale da inizio anno a 3,5 miliardi (+10% a/a). L’incidenza rispetto al totale AuM è salita al 73% rispetto al 70% di novembre 2019.

Il Patrimonio totale si è attestato a 89,5 miliardi (+11% rispetto a novembre 2019). In particolare, le masse nel Private Banking hanno fatto segnare un nuovo record storico a 37,6 miliardi, con una crescita del 14% rispetto a 33,0 miliardi di novembre 2019. 

Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di Fineco, ha dichiarato: “L’eccellente risultato di raccolta realizzato nel mese di novembre conferma il forte impegno dei nostri di consulenti nell’offrire alla clientela soluzioni di risparmio gestito, capaci di trasformare in investimenti la liquidità altrimenti lasciata inattiva sui conti. Una tendenza costante durante tutto l’anno e supportata da Fineco Asset Management, che anche questo mese ha fornito un contributo importante grazie alla realizzazione di soluzioni in grado di interpretare fasi di mercato particolarmente complesse. Si conferma infine la crescita della base clienti del brokerage, che si avvia a concludere l’anno con ricavi regolarmente superiori rispetto agli stessi mesi di un anno fa”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.