Marzotto SIM: profitti in crescita nel 2016

Grazie all'attività di advisory, le commissioni nette aumentano del 51%
15/05/2017 | Massimo Morici

Marzotto SIM, l'investment house guidata dall'a.d. Jacopo Ceccatelli (nella foto), chiude il 2016 con un utile netto di 1 milione di euro in forte aumento rispetto a quello registrato nell'esercizio 2015, pari a 497.000 euro. Si registra un aumento del 51% delle commissioni nette, riconducibile al contributo dall'attività di advisory, con ricavi passati dai circa 132.000 euro di fine 2015 a oltre 300.000 euro nel 2016. Gli asset under management/advisory di Marzotto SIM hanno raggiunto la quota di 4,5 miliardi di euro.

Nel 2016 - si legge in una nota - Marzotto Sim ha completato il processo di semplificazione e razionalizzazione organizzativa, in cui sono ben individuate le aree di specializzazione della società, tra cui l'Area Capital Markets, l'Area Asset Management/Advisory, e l'Area Research. Nel 2017 la società intende proseguire il percorso di crescita puntando "sull'ulteriore sviluppo delle attività di negoziazione, sull'impulso all'attività di advisory e sulla crescita dell'asset management attraverso una nuova impostazione dell’attivitá, che vede Marzotto SIM concentrarsi nel solo ruolo di “gestore delegato” per altre controparti istituzionai.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.