avatar

07/12/2017

PIR, tra mito e realtà

di Redazione Advisor

Highlights
  • Appuntamento fissato per il 13 dicembre alle ore 15.00
La News

Da inizio anno i fondi aperti PIR Compliant, monitorati da Assogestioni, hanno raccolto oltre 7,5 miliardi di euro e gestiscono circa 12,2 miliardi. La maggior parte dei flussi sono confluiti nei fondi PIR Bilanciati che hanno raccolto oltre 1,4 miliardi di euro, seguiti dai prodotti azionari (con 294 milioni di raccolta) e dai prodotti obbligazionari (con 14,7 milioni di flussi). Sono questi i dati ufficiali, aggiornati alla fine del terzo trimestre, che confermano il "successo" dei PIR che, secondo le stime, dovrebbero raccogliere da qui al 2021 circa 70 miliardi di euro. 

 

Grandi numeri che hanno favorito l'entusiasmo intorno alla grande novità introdotta dal governo all'inizio del 2017, ma che ora iniziano ad alimentare anche il panico dei detrattori. Sempre più spesso, infatti, si sente parlare di rischio bolla e di limiti in termini di diversificazione. 

 

In questo contesto crescono le domande che accompagnano consulenti finanziari e risparmiatore quando guardano agli strumenti PIR Compliant. In particolare cresce il dubbio intorno ai potenziali rischi legati a questi veicoli e soprattutto il timore che la crescita dei Piani Individuali di Risparmio possa trovare uno stop nel corso dei prossimi mesi.

 

Saranno questi alcuni dei grandi temi che caratterizzeranno il prossimo AdvisorTalk, in programma mercoledì 13 dicembre alle ore 15.00 su Advisoronline.it. Il webinar vedrà la partecipazione di Simone Bini Smaghi (Arca Fondi SGR) e Federico Marzi (Fideuram Investimenti). "PIR, tra mito e realtà" sarà questo il titolo di AdvisorTalk, durante il quale, in diretta, tutti potranno porre le proprie domande agli ospiti presenti.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Nordea AM: così investiamo per proteggere il futuro

L’investimento responsabile è un segmento in rapida espansione del panorama finanziario. Le ragioni di questo trend sono diverse. Oltre a questioni...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: