Banca Network: si dimette un commissario liquidatore

Confermato invece l'incarico per l'avvocato Giuseppe Santoni
07/02/2018 | Massimo Morici

Si è dimesso uno dei due commissari liquidatori di Banca Network Investimenti, istituto focalizzato sull'attivietà dei promotori finanziari nato da una costola di Popolare di Lodi e finito il liquidazione coatta amministrativa nel luglio 2012. Lo comunica la Banca d'Italia che ha preso atto delle dimissioni dell'avvocato Roberto Pincione e disposto la riduzione da due a uno del numero dei commissari liquidatori. Ora l'unico commissario confermato è l'avvocato Giuseppe Santoni. Resta ferma la composizione del Comitato di sorveglianza, si legge nel provvedimento siglato dalla Banca d'Italia in qualità di Autorità di risoluzione dlele crisi, come disposta con provvedimento del 17 luglio 2012.

Banca Network è nata nel 2003 da Bipielle Net, una ramo della Popolare di Lodi. Nel 2009 ha cominciato ad accusare i primi problemi dopo una serie di vertenze da parte di alcuni promotori e clienti. Nel 2011 Sopaf ha varato un aumento di capitale da 2,5 milioni di euro per assicurare la continuità aziendale ma il 14 novembre Banca d'Italia ha messo l'istituto sotto l'amministrazione straordinaria. Il 16 luglio 2012 Banca Network è stata sottoposta alla procedura di liquidazione coatta amministrativa e il 27 luglio Bankitalia ha autorizzato, su istanza del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi presentata in pari data, il rimborso dei suoi depositanti.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.