Ennio Doris (B. Mediolanum): la mia ricetta per far ripartire l'economia

Parlando degli strumenti di nuova generazione, il presidente della banca di Basiglio sottolinea come sia opportuno puntare sui PIR tradizionali abbassando ...
08/10/2020 | Marcella Persola

Puntare sui PIR tradizionali, alzando la loro quota da 30 a 60 mila euro. E’ questa la proposta avanzata da Ennio Doris, presidente di Banca Mediolanum, per fare ripartire l’economia reale. Il banchiere lo ha sottolineato in occasione del Format organizzato da Class CNBC “#Ripartitalia SGR - Il Risparmio per la Ripresa” nel corso dell’approfondimento dedicato agli strumenti di nuova generazione: PIR ed Eltif.

 

Pur riconoscendo l’importanza di strumenti alternativi, Doris ha messo in evidenza come l’unico modo per creare un mercato per questi prodotti passi attraverso il potenziamento dei PIR tradizionali. A validità di questa teoria Doris ha ricordato che i PIR tradizionali siano partiti molto bene, per poi sgonfiarsi sulla scia delle progressive modifiche alla normativa che di fatto hanno reso più complicato l’investimento in tali prodotti.

Sugli Elfit invece Doris sottolinea come sia un mercato ancora “immaturo” ma che troverà il giusto collocamento. La grande difficoltà di questi ultimi è legata alla non fisicità dell’investimento, e per questo motivo non tutti gli investitori ci punterebbero al momento.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.