Le grandi sfide del 2021. Il dibattito è aperto

Ma se il 2020 è stato caratterizzato principalmente dalla gestione della crisi sanitaria, il 2021 costringerà tutti ad agire ancora più rapidamente per poter gestire al meglio la crisi economica. Quale ruolo per reti, SGR e CF? Ne parleremo alle 15.00 con...
23/01/2021 | Redazione Advisor

Per gestire questa crisi non dobbiamo guardare al passato. Le altre crisi, quando si parla di economia e finanza, hanno presentato dinamiche molto differenti da quelle che registriamo oggi.
La conferma arriva dal comportamento stesso delle famiglie italiane che, nel primo semestre dell’anno scorso, in piena prima ondata, si sono scontrate con un calo del reddito, una profonda flessione dei consumi e uno straordinario tasso di risparmio: tutti trend che non si ritrovano nelle ultime crisi. A rivelarlo l’Ufficio Studi della Banca d’Italia che ha diffuso il 14 gennaio 2021 il report “I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del Covid-19”. In questo scenario opera l’industria del risparmio gestito e della consulenza finanziaria che, guardando i numeri, si lascia alle spalle un 2020 tutt’altro che negativo. 

 

Ma se il 2020 è stato caratterizzato principalmente dalla gestione della crisi sanitaria, il 2021 costringerà tutti ad agire ancora più rapidamente per poter gestire al meglio la crisi economica. quali sono, in questo scenario, le grandi sfide che reti, consulenti ed sgr dovranno affrontare nel 2021? Ne parleremo lunedì 25 gennaio alle 15.00 con gli ospiti di ADVISOR TALK: Gianmarco Zanetti - Direttore Generale Euromobiliare Advisory SIM (Gruppo Credem); Luigi Conte, presidente ANASF; Paolo Martini, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo AZIMUT; Emanuele Bellingeri – Head of Asset Management Italy per Credit Suisse.

 

Collegati per seguire la trasmissione in streaming: https://advisorplay.advisoronline.it/title/advisor-talk/?show_season_one
 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.