Fineco, tre nuovi ingressi nella rete

Si potenzia la struttura dell'area manager Marco Lorenzoni con tre new entry a Cento e Modena
26/02/2021 | Marcella Persola

Nuovi ingressi nella rete di Finecobank. Nella struttura dell’Area Manager Marco Lorenzoni (nella foto) si sono aggiunti tre nuovi professionisti. Si tratta di Francesco Taddia, professionista con 25 anni di esperienza nel settore della consulenza e del private banking, che conclude una collaborazione con Cassa di Risparmio di Cento per rafforzare la squadra del group manager Enrico Donà a Cento, che accoglie anche Matia Blo, proveniente a sua volta da Cassa di Risparmio di Cento. Infine Rudy Romagnoli, dopo un’esperienza in IWBank, entra a far parte della squadra del group manager Giovanni Costantino a Modena.

 

“Continuiamo nel nostro percorso di rafforzamento della squadra sul territorio, siamo sempre alla ricerca di nuovi professionisti in grado di supportare la clientela a tutto tondo sulla gestione del patrimonio, di saperne interpretare le esigenze e gli obiettivi di vita. Il 2020 ha portato molte preoccupazioni ai risparmiatori, ma anche una grande consapevolezza: la gestione del risparmio non può essere improvvisata, deve essere affidata a professionisti. La preparazione e le competenze dei consulenti del nostro team, supportate da un modello di advisory che punta a innovazione, qualità e trasparenza, ci hanno permesso di arrivare preparati a rispondere a tutte le necessità dei nostri clienti anche nei momenti più critici”. commenta Marco Lorenzoni.

 

Ad oggi Fineco si posiziona tra i player di riferimento in Italia nella consulenza finanziaria e nel Private Banking, con un patrimonio nel segmento di € 38,6 miliardi (dato al 31.12.2020). La rete dei consulenti finanziari Fineco, guidata dal Vice Direttore Generale, Direttore Commerciale Rete PFA e Private Banking Mauro Albanese, conta circa 2.600 professionisti e a gennaio 2021 la raccolta netta della banca è stata pari a 891 milioni.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.