Sdr, le nuove generazioni sono un’opportunità per l’industria del gestito

Durante la conferenza di oggi al Salone del Risparmio, Accenture ha sottolineato la necessità di un nuovo modello di business che possa supportare l’ampliamento del bacino di clientela
17/09/2021 | Luca Guerrasio

Gli operatori finanziari sono chiamati ad una nuova sfida: ingaggiare, efficacemente, le nuove generazioni. E’ in questo contesto che si colloca la conferenza di Accenture dal titolo “Nuovi modelli distributivi per la next gen di clienti e consulenti”. A introdurre i lavori è stato Andrea Dones, capital markets industry lead Italy, Central Europe & Greece di Accenture, che ha sottolineato la necessità di un nuovo modello di business che possa supportare l’ampliamento del bacino di clientela, attraendo le generazioni X e i Millennials che hanno, secondo delle recenti ricerche, circa 800 miliardi di portafoglio potenziale con circa 8 miliardi di ricavi potenziali per gli operatori.

 

Pierpaolo Cazzola, Strategy Wealth Management Industry Lead Italy, Central Europe & Greece di Accenture, ha sottolineato la necessità di pensare a un cambiamento pur stando attraversando una fase di successo. In tale contesto si inserisce il lancio del “Next generation Wealth Management model” che può attrarre i più giovani e rendere profitto da qui a 3-5 anni facendo leva sullo sviluppo di una forza vendita capace di incontrare le nuove le aspettative di interazione ed experience.

 

Luca Aloi, Strategy Senior Manager di Accenture, è entrato nel merito di questo nuovo modello di business evidenziandone le caratteristiche: una filiera dedicata fatta da consulenti che operano principalmente da remoto e che sono remunerati in maniera diversa rispetto ai “tradizionali” consulenti. I punti cardini saranno quattro: relazione smart, offerte dedicate, piattaforme multimediali per interagire e un brand interattivo. Gli obiettivi, dichiarati, di questi nuovi modelli sono quelli di: far mantenere “il controllo” delle operazioni al cliente, diminuire l’effort dovuto alla presenza di tanti piccoli portafogli e contribuire allo sviluppo della raccolta di masse.

 

A concludere i lavori ci ha pensato Monica Stefani, Capital Markets Principal Director di Accenture che si è concentrata sul concetto di customer experience e sul “miglioramento” dell’esperienza evidenziando come, in questo nuovo modello, cambierà, anche, il ciclo di vita del cliente e l’esperienza che esso vivrà nella gestione dei suoi risparmi.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.