Banca Widiba, di Cristofaro: “Il fattore umano è al centro”

Il nuovo recruiting manager proveniente da IWBank sostiene che “la relazione umana, la competenza e gli strumenti al passo con i tempi sono gli ingredienti chiave per instaurare solidi rapporti professionali con i clienti ed i colleghi”
26/01/2022 | Lorenza Roma

Il team di Banca Widiba si è ampliato con l’ingresso del consulente finanziario senior Andrea di Cristofaro (in foto). Advisoronline ha intervistato il nuovo recruiting manager, entrato a far parte del team dell’area manager Paolo Campagnucci, che coordina Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria e Toscana.

 

Andrea di Cristofaro, classe 1962, originario di Strambino (TO), vanta oltre 30 anni di esperienza come consulente finanziario in importanti realtà che operano nel settore in Italia. Negli ultimi cinque anni, ha svolto l’incarico di group manager nella zona di Ivrea (TO) per la rete di IWBank, che abbandona per entrare in Banca Widiba con il ruolo di recruiting manager, nella squadra coordinata dal national recruiting manager Marco Ferrari.

 

“Ho avuto modo in questi anni di apprezzare, sia dal punto di vista personale sia professionale, colleghi di altre Reti che operano fuori dalla provincia di Torino”, ha dichiarato il manager. “Con questo nuovo incarico avrò la possibilità di trasmette e comunicare anche a loro il modello che ho scelto. Dal punto di vista operativo intendo muovermi anche fuori dalla provincia di Torino per reclutare nuovi professionisti non solo di Reti, ma anche di Banche tradizionali”.

 

“Ho scelto di entrare in Banca Widiba per la sua unicità”, ha aggiunto di Cristofaro. “Penso che la relazione umana, la competenza e gli strumenti al passo con i tempi siano gli ingredienti chiave per instaurare solidi rapporti professionali con i clienti ed i colleghi e, proprio in Banca Widiba, ho trovato le migliori condizioni per svolgere il mio lavoro. In particolare, la completezza dei servizi, la totale assenza di conflitti d’interesse ed una vera architettura aperta rispecchiano i presupposti ottimali per offrire ai miei clienti un servizio di eccellenza”.

 

“Una volta appurato che il fattore umano fosse la peculiarità che distingueva questa realtà, ho avuto modo di apprezzare e di conoscere i processi tecnologici e di digitalizzazione che contraddistinguono da sempre il modello di servizio di Banca Widiba”, ha affermato il manager, che ha aggiunto “oggi una banca deve dare al consulente finanziario gli strumenti per poter operare al meglio. Banca Widiba è una banca che nello scenario bancario italiano si pone all’avanguardia per quanto riguarda i processi di digitalizzazione che possono sollevare il consulente da ogni incombenza burocratica”.

 

Andrea di Cristofaro ha concluso: “L’obiettivo di Banca Widiba per il reclutamento nel 2022 è quello di inserire almeno 40 professionisti all’interno della Rete. Auspico di poter dare un contributo significativo al raggiungimento di questo traguardo, pur continuando a svolgere il ruolo di consulente finanziario. Il mio scopo primario rimane infatti quello di assistere i miei clienti storici e quelli nuovi. In prospettiva, conto di potermi dedicare in maniera ancora più assidua al reclutamento”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.