Advisor Guidebook 4 - Fixed Income Flessible

Nel mercato obbligazionario non si è mai stati remunerati così poco per detenere così tanto rischio. Ma questa perdita di sicurezza non ha allontanato gli investitori italiani dall’antica passione per i bond. Servono però nuove regole per affrontare il complicato universo delle obbligazioni globali. Nasce da questa consapevolezza il nuovo volume della collana editoriale ADVISOR GUIDEBOOK, il secondo della linea Fixed Income che descrive, grazie alla collaborazione di BlackRock, come muoversi nel nuovo mondo dei bond flessibili.

 

 

Introduzione

 

La prima regola per gestire al meglio il proprio patrimonio è: diversificare. Da anni promotori finanziari, gestori, private banker, consulenti e risparmiatori cercano di combinare all'interno del portafoglio strumenti tra loro poco correlati con l'obiettivo di applicare questo principio indicato da tutti come il fondamento di qualunque investimento.

Ma non è semplice, in questo momento storico, riuscire a individuare il giusto mix di strumenti in grado di soddisfare la richiesta di diversificazione degli investitori, che spesso si trovano di fronte ad un bivio: mi affido ad un portafoglio costruito sulla base di una visione di lungo periodo, e vincolo quindi il mio patrimonio per soddisfare esigenze lontane nel tempo, o prediligo un portafoglio nato da una visione di breve termine, assicurandomi la possibilità di smobilitare nel giro di pochi anni il patrimonio investito?

A volte scegliere una delle due vie è semplice. Altre volte è impossibile. Altre ancora si opta per un portafoglio nettamente diviso in due: con una parte dedicata alle esigenze di visione di lungo periodo e una di brevissimo periodo. Questo almeno lo scenario fino a pochi anni fa. Fino a quando non hanno fatto il loro ingresso sul mercato del risparmio gestito italiano gli strumenti cosiddetti multi-asset. Dietro a quello che sembrava all'apparenza una semplice definizione commerciale sono emersi strumenti in grado di soddisfare la doppia esigenza degli investitori: diversificare il portafoglio e non sacrificare la visione di breve termine per una di lungo termine (o viceversa). Strumenti che hanno preso forme diverse nel corso del tempo e se oggi, da un lato, è facile riunire sotto il cappello multi-asset diversi fondi comuni, dall'altro non è facile per promotori finanziari, private banker, consulenti e risparmiatori orientarsi nell'universo di questi strumenti che seguono spesso strategie e logiche di investimento molto differenti da gestore a gestore. Per questo abbiamo deciso di dedicare una linea della collana editoriale ADVISOR GUIDEBOOK al mondo degli strumenti "MULTI-ASSET". Una linea che riunirà una serie di volumi dedicati alle differenti strategie utilizzate dalle società di asset management per creare fondi "multi-asset". Il primo volume di questa linea (il terzo della collana ADVISOR GUIDEBOOK) è dedicato alla Stable Strategy, una strategia volta a combinare la visione della Strategic Asset Allocation con quella della Tactical Asset Allocation. Una strategia applicata su diversi strumenti da Nordea Asset Management, partner di ADVISOR in questa nuova puntata di ADVISOR GUIDEBOOK.

 

 

BOX

Perché BlackRock

 

Conoscenza di mercato ed esperienza nella gestione del rischio: sono queste le capacità necessarie per navigare in questo nuovo mondo degli investimenti. Oggi è diventato fondamentale poter aver accesso a tutte le classi di attivo, le aree geografiche e gli stili di investimento, nonché a informazioni di mercato e analisi del rischio complete e approfondite che consentono di costruire portafogli dinamici e diversificati adatti ai mercati. Ma non è semplice quando si guarda all'offerta globale riuscire a individuare le migliori opportunità, per questo abbiamo deciso di realizzare la guida ADVISOR GUIDEBOOK - Unconstrained Fixed Income, in collaborazione con BlackRock. Il colosso americano oggi può contare su 100 team d’investimento dislocati in 30 paesi che condividono le loro idee migliori per tradurre le conoscenze locali in scelte di investimento che consentano di generare rendimenti più elevati e stabili nel corso del tempo.

Non solo. Con oltre 1.000 professionisti nella gestione del rischio e una tecnologia di risk management unica e all’avanguardia, BlackRock analizza a fondo i dati per comprendere i rischi e come gestirli affinché i clienti ottengano i rendimenti desiderati, facendo chiarezza anche sulle situazioni finanziarie apparentemente più intricate e difficili. Una complessità che oggi caratterizza molto il mondo obbligazionario.