avatar

03/02/2016

Bruxelles presenta nuove misure contro l’elusione fiscale

di Stefano Massarotto – Facchini Rossi Soci

Highlights
La News

Mercoledì 28 gennaio la Commissione UE ha presentato un pacchetto di misure per allineare la normativa fiscale in tutti i 28 Paesi Membri al fine di contrastare in modo efficiente ed efficace le pratiche fiscali aggressive delle grandi società. In particolare, la proposta di Direttiva 2016/0011/CNS bilancia due aspetti: adottare i BEPS dell’OCSE in via uniforme a livello UE e lasciare ai Paesi Membri la libertà di implementarli secondo le caratteristiche dei propri sistemi fiscali.

 

Nell’intenzione di Bruxelles, le nuove regole, che interesseranno tutte le società UE e le stabili organizzazioni in UE di soggetti non UE, renderanno più difficile spostare base imponibile verso Paesi dove il livello di imposizione è molto più mite, limitando nel contempo le distorsioni del mercato interno. Ad esempio, la deducibilità degli interessi passivi – talvolta utilizzati dalle multinazionali per abbattere gli imponibili nelle high-tax jurisdictions – sarà limitata ad una percentuale dell’EBITDA (comunque non oltre il 30%); altra misura prevede che le società controllanti dovranno riattribuirsi il reddito traslato sulle proprie controllate residenti in Paesi a bassa imposizione fiscale (CFC); infine, una regola generale anti-abuso, che sarà interpretata alla luce della giurisprudenza UE sulle “costruzioni di puro artificio” (cfr. Sentenza C-196/04 “Cadbury-Schweppes”), avrà il compito di colpire tutte quelle pratiche che potrebbero sfuggire a una norma anti-abuso specifica.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:
  • Partecipazioni in successione, spunta l
    27/01/2016 Partecipazioni in successione, spunta l'ipotesi di un bilancio straordinario La Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alle modalità di determinazione del valore delle partecipazioni in società non quotate, ai fini dell’imposta di successione.
  • 2016: l’anno zero dello scambio automatico di informazioni
    20/01/2016 2016: l’anno zero dello scambio automatico di informazioni A partire da quest'anno, le Autorità fiscali degli Stati UE ed extra-UE partecipanti allo standard OCSE si scambieranno  le informazioni ottenute dagli intermediari finanziari relative a conti finanziari.
  • Parte il nuovo regime del Patent Box
    13/01/2016 Parte il nuovo regime del Patent Box È in linea con quanto accade in altri Stati UE: un tassello di una politica volta a favorire la crescita delle imprese e dell’occupazione incentivando la collocazione in Italia di beni immateriali e l’investimento in attività di ricerca e sviluppo.
  • Addio ai costi black list. E i Paradisi Fiscali...
    23/12/2015 Addio ai costi black list. E i Paradisi Fiscali... Con un emendamento al Disegno di legge di Stabilità 2016, il Governo ha inteso sopprimere il regime di indeducibilità dei costi black list e semplificare il regime delle Controlled Foreign Companies.

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: