avatar

17/05/2022

Banca Finint, al via la collaborazione con Gianni Gajo

Highlights
  • La partnership è mirata allo sviluppo di nuove relazioni con le imprese del Nordest
La News

Banca Finint annuncia l’avvio della collaborazione con Gianni Gajo, mirata allo sviluppo di nuove relazioni con le imprese del Nordest. Gianni Gajo ritorna quindi ad affiancare il gruppo per il quale già in passato ha ricoperto il ruolo di presidente.

Il tratto caratteristico del percorso di Gajo consiste nell’avere accompagnato circa 150 imprese industriali e dei servizi in operazioni di finanza straordinaria: aumenti di capitale, ingresso di fondi nel libro soci, finanziamenti in vista di M&A, quotazioni in Borsa. Un portafoglio di relazioni legato in particolare al Nordest, ottimale per accelerare la crescita del Gruppo Banca Finint nei servizi alle imprese del territorio. Nel passato di Gajo, che è socio fondatore e presidente onorario di Alcedo e vicepresidente di Nice Group, rientrano in particolare le presidenze in Marzotto, San Paolo Imi private equity e Ligabue, oltre alla partecipazione a board di banche, fondazioni e decine di aziende.

Per Enrico Marchi, presidente di Banca Finint: “Sono molto contento di questa ritrovata collaborazione con Gianni Gajo, una persona che conosce il nostro sistema imprenditoriale come pochi altri e che ha a cuore, quanto noi, il futuro del nostro territorio e lo sviluppo delle sue imprese. Sarà un’occasione per far crescere il nostro gruppo e dare un contributo alle aziende nei processi di trasformazione necessari per la crescita e nei passaggi generazionali che abbiamo di fronte”.

Per Gianni Gajo "stiamo avviando un progetto con una valenza molto positiva perché combina le capacità di una scattante banca con forte presenza sul territorio e la mia personale esperienza con un bagaglio di relazioni consolidate nel tessuto di piccole e medie imprese del Nordest. Nel medio termine potremo entrambi contribuire alla trasformazione che questo sistema dovrà aver maturato quando, lasciatici alle spalle pandemia e conflitto in Ucraina, potremo finalmente ripartire. Insieme saremo ancora più attrezzati per offrire alle PMI del territorio i servizi migliori”.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: