avatar

11/01/2017

La Finanziaria 2017 e il regime italiano dei 'neo-domiciliati' – Seconda parte

di Stefano Massarotto - Facchini Rossi & Soci

Highlights
  • La Legge di Stabilità introduce un regime fiscale premiante per incentivare il trasferimento della residenza in Italia da parte degli HNWI
La News

Come già illustrato nel precedente contributo (leggi prima parte), la Legge di Stabilità 2017 ha introdotto, per i c.d. high net worth individuals che trasferiscono la residenza in Italia, un regime di favore che consiste nella possibilità di optare per una imposta sostitutiva (nella misura di EUR 100.000) sui redditi prodotti all’estero.

 

Tale regime comporta, inoltre, i seguenti benefici, nei periodi di imposta di validità dell’opzione:

  • esonero dagli obblighi di monitoraggio fiscale (i.e., compilazione del quadro RW);
  • esenzione dall’imposta sul valore degli immobili detenuti all’estero (IVIE);
  • esenzione dall’imposta sulle attività finanziarie detenute all’estero (IVAFE);
  • esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni per i beni e i diritti esistenti all’estero al momento della successione o della donazione.

 

Il regime può essere esteso anche ad uno o più familiari di cui all’art. 433 del c.c. (quali, ad esempio, il coniuge, i figli, i genitori) della persona fisica che esercita l’opzione. In tal caso, è previsto il pagamento di una ulteriore imposta sostitutiva, nella misura di € 25.000 per ciascun familiare.

 

Sotto il profilo temporale, il regime di tassazione sostitutiva ha una durata massima di quindici anni e può essere attivato a partire dal periodo di imposta 2017. L’opzione può essere revocata, su base volontaria, in qualsiasi momento e può venire meno in caso di omesso o parziale versamento dell’imposta sostitutiva, rimanendo comunque salvi gli effetti prodotti nei periodi di imposta precedenti.

 

Le modalità applicative per l’esercizio dell’opzione saranno disciplinate da un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, da emanare entro novanta giorni dall’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2017.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: