avatar

09/09/2020

AIM, cattive notizie per gli investitori

di Stefano Massarotto*

Highlights
  • Con la risposta all’interpello n. 308 del 3 settembre 2020 l’Agenzia delle Entrate ha equiparato il sistema multilaterale di negoziazione di Borsa italiana dedicato alle PMI con alto potenziale di crescita AIM ad un mercato regolamentato. Quindi...
La News

Con la risposta all’interpello n. 308 del 3 settembre 2020 l’Agenzia delle Entrate ha equiparato il sistema multilaterale di negoziazione di Borsa italiana dedicato alle PMI con alto potenziale di crescita AIM ad un mercato regolamentato. Questo determina l’impossibilità di rivalutare il costo di acquisto delle azioni (dietro pagamento dell’imposta sostitutiva prevista dall’art. 5 della L. n. 448/2001 più volte prorogato) e quindi l’intera plusvalenza (senza tenere conto del costo rivalutato) deve essere tassata con l’imposta sostitutiva del 26%.

 

Ma le notizie negative per gli investitori non sono finite. Infatti, ad avviso dell’Agenzia questa assimilazione è retroattiva e vale quindi anche per il passato, con la conseguenza che gli investitori che hanno già rivalutato le partecipazioni devono applicare l’ordinaria imposta sostitutiva del 26% sull’intera plusvalenza e chiedere a rimborso l’imposta versata per effetto dell’affrancamento.

 

L’assimilazione dei sistemi multilaterali di negoziazione ai mercati regolamentati è in linea con il contenuto di una bozza di circolare dell’Agenzia delle entrate in consultazione già dallo scorso luglio. Tuttavia, anche in considerazione che le diverse normative sui redditi finanziari potevano far legittimamente ritenere che il legislatore avesse messo i mercati regolamentati e i sistemi multilaterali di negoziazione su piani diversi, sarebbe forse stato opportuno evitare il disagio a contribuenti e intermediari prevedendo l’applicazione di questa interpretazione solo per il futuro (facendo salvi quindi i comportamenti adottati fino alla pubblicazione della circolare).

 

*Stefano Massarotto – Studio legale tribunale Facchini Rossi Michelutti

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: