Exane Derivates lancia 4 nuovi certificati

La gamma di certificati “Crescendo Rendimento Memory” viene ampliata con 4 nuovi prodotti su basket worst of di azioni
14/12/2020 | Lorenza Roma

Exane Derivates amplia ulteriormente la gamma di certificati “Crescendo Rendimento Memory” lanciando 4 nuovi prodotti su basket worst of di azioni, emessi da Exane Finance e garantiti da Exane Derivates (Moody’s: Baa2; S&P: BBB+).

 

Come spiega Antonio Manfrè, cross asset investment solutions sales di Exane Derivates: “il nostro obbiettivo è permettere agli investitori di prendere esposizioni ai titoli sottostanti i certificati cercando di monetizzare gli elevati livelli di volatilità presenti sui mercati attraverso cedole mensili condizionate e al contempo offrendo barriere di protezione condizionata interessanti”. Infatti, - prosegue Manfrè -abbiamo posto sia la barriera per il pagamento della cedola condizionata con effetto memoria, sia la barriera (europea) per la protezione del capitale a scadenza al 60% dei livelli iniziali. In altri termini, l’investitore è protetto fino ad una performance negativa del 40% del titolo peggiore all’interno del basket worst of rispetto agli attuali livelli di valutazione.”

 

I nuovi certificati hanno una scadenza pari a 36 mesi e prevedono la possibilità di rimborso anticipato mensile condizionato a partire da giugno 2021 a patto che tutti i titoli sottostanti siano sia superiori al loro livello iniziale. “In questa nuova gamma di certificati, proponiamo cedole condizionate mensili con memoria che vanno dallo 0,75% all’1,25% a seconda della soluzione scelta. Si tratta di rendimenti annualizzati condizionati dal 9% fino a quasi il 15% offrendo al contempo una protezione condizionata del capitale a scadenza” precisa Manfrè.

 

I nuovi basket worst of proposti sono stati individuati con una logica tematica, spaziando dal mondo dei veicoli elettrici e delle batterie, alle telecomunicazioni fino alle compagnie aeree.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.