iShares: i 5 replicanti più scambiati nel giorno del Brexit

Venerdì 24 giugno l'attenzione degli investitori si è concentrata sui replicanti della Borsa di Londra e dell'oro
28/06/2016 | Redazione Advisor

Venerdì 24 giugno 2016 è stato giorno di mercato più impegnativo dell’anno, il peggiore per alcune Borse europee, come Madrid e Milano, che ha registrato la sua peggior seduta dal 1994 (-12,48%). Hanno prevalso le vendite in Borsa. Verso quali asset class si sono concentrati, invece, i compratori?

BlackRock, il colosso americano dei fondi, sottolinea come la giornata di venerdì sia stata caratterizzata dalla veloce revisione di portafoglio da parte di molti investitori che si sono indirizzati verso gli Etf, beneficiando di liquidità addizionale e di trasparenza dei prezzi. "L’andamento dei flussi segnala due principali prese di posizione degli investitori: la riduzione dell’esposizione al rischio con consistenti acquisti di oro e la ricerca di valore relativo in alcune Borse" spiega Ursula Marchioni, chief strategist di iShares EMEA.

Marchioni, in particolare, cita due prodotti tra quelli più scambiati venerdì: l’iShares Physical Gold ETC, che ha registrato volumi di negoziazioni pari a 14 volti la media giornalieri del mese di maggio, e l’iShares Core FTSE 100 UCITS ETF.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.