Etf smart Beta, cresce l'uso nell'ambito della consulenza

I risultati dai dati sul settore in Europa di iShares BlackRock. La raccolta nei primi 9 mesi vola a 7,6 miliardi
24/10/2016 | Massimo Morici

Gli ETF smart beta superano la soglia dei 30 miliardi di dollari a livello europeo, mettendo a segno una crescita del 40% rispetto al patrimonio in gestione a fine 2015. Stando ai dati elaborati da iShares di BlackRock, i flussi in entrata nei primi 9 mesi si attestano a 7,6 miliardi di euro contribuendo per il 18% agli afflussi sugli Etf europei, rispetto a un’incidenza del 6% nel 2015.

"La volatilità dei mercati azionari e i bassi rendimenti sono stati i principali fattori che hanno guidato i flussi. Le strategie a volatilità minima e dividendi hanno fatto la parte del leone a livello di raccolta, dato che gli investitori sono alla ricerca di allocazioni difensive e rendimento" spiega Manuela Speradeo, head of iShares EMEA Specialist Sales. "Tradizionalmente utilizzati da asset manager e da gestori patrimoniali sofisticati, assistiamo ad una crescente adozione sia da parte di investitori istituzionali (compagnie di assicurazione e fondi pensione), sia nell’ambito della consulenza finanziaria, in particolare in Germania, Italia e Svizzera” prosegue Sperarandeo.

Attualmente, stando ai dati di BlackRock, i maggiori utilizzatori della gamma ETF smart beta di iShares si trovano in Germania, Svizzera e Regno Unito. Considerando i prodotti, iShares Edge S&P 500 Mininum Volatility UCITS ETF (SPMV) ha registrato flussi pari a un miliardo di dollari da inizio anno, la maggior raccolta tra i fondi smart beta domiciliati in euro. Nella gamma smart beta di iShares, cinque fondi vantano un patrimonio superiore al miliardo di dollari. Nell’area EMEA le strategie mono e multi-fattoriali hanno raccolto 1,8 miliardi di dollari da inizio anno.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.