ETF, raccolta a gonfie vele: più 92%

La migliore performance annuale se l’aggiudica iPath SeP 500 Dynamic Vix (+106%). Nel mese di agosto solo i prodotti quotati in USA hanno registrato afflussi record pari a 30 miliardi di dollari
07/09/2020 | Redazione Advisor

Sempre più ETF. Non si arresta l’abbondante flusso di denaro verso questi prodotti d’investimento passivi in questo momento di forte incertezza economico-finanziaria a livello mondiale causata dalla pandemia da Coronavirus e dalle crescenti tensioni commerciali tra USA e Cina.

MF-Milano Finanza stila la classifica degli ETF che hanno ottenuto le migliori performance dell’anno in corso. Al primo posto, si legge sul quotidiano finanziario, troviamo “iPath SeP 500 Dynamic Vix (+106%) che guadagna quando cresce la volatilità del mercato azionario. Il secondo è Ark Genomic Revolution (+87%) basato sull'andamento dei titoli della bio informatica e della diagnosi molecolare. Bene anche Invesco Solar (+69%) specialista di energia rinnovabile”.

Negli Stai Uniti “i fondi indice hanno così raddoppiato nel 2020 i flussi netti di raccolta in entrata pari a 269,4 miliardi, +91,7% rispetto ai 140,5 miliardi segnati nello stesso periodo dell'anno precedente. La massa di risparmio in Exchenge traded fund è cosi cresciuta del 4% e vale ora la cifra di quasi 4.800 miliardi di dollari. La mutazione del risparmio gestito è favorita, e in parte accelerata, dall'abbondanza di liquidità immessa nel sistema finanziaria. Salgono le attività di trading nelle diverse forme (Cdf e certificates) ma a crescere di più sono proprio gli strumenti più innovativi accessibili on line anche via smartphone. Sia i gestori professionali che individuali sono attratti per ragioni diverse dallo stesso strumento operativo, che replica lo schema tradizionale di allocazione di risorse. Nel mese di agosto solo gli Etf quotati in Usa hanno registrato una raccolta record pari a 30 miliardi di dollari”.

Ma dove vanno le preferenze degli investitori? “La grande fetta di raccolta resta ancora legata al comparto Etf che si espone prima di tutto sul mercato azionario interno e internazionale (3.517 miliardi), seguito dal segmento obbligazionario (1.014 miliardi). Ma a crescere di più, nelle preferenze di asset alternativi è una strategia compatibile e favorita dall'uso degli Etf”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.