Un 2020 da record per gli ETF

Raccolta boom per gli ETF ESG che mettono a segno una crescita del 223%, con asset che raggiungono i 189 miliardi di dollari. I dati di Trackinsight
08/01/2021 | Paola Sacerdote

Il 2020 è stato un anno da record per l’industria globale degli ETF che inizia il 2021 con masse pari a 7,6 trilioni di dollari e 6.518 prodotti.  Gli asset degli ETF ESG sono triplicati, con una proliferazione dei lanci di nuovi prodotti e performance stellari. La regione dell’Asia-Pacifico diventa il mercato a più rapida crescita, con un aumento del 28% nel corso dell’anno. Sono alcuni dei dati principali rilevati da Trackinsight, piattaforma globale di analisi degli exchange-traded fund.

 

A raggiungere questo record ha contribuito una combinazione di ottime performance dei mercati e accelerazione dei flussi da parte degli investitori. Nonostante le sfide poste dal Covid e nonostante la volatilità del mercato, tutte le regioni hanno registrato tassi di crescita a due cifre nel 2020. L'Asia-Pacifico è stata la regione a più rapida crescita, con asset in aumento del 28,7%, che hanno raggiunto un nuovo massimo a 689 miliardi di dollari, di cui 69 miliardi di investimenti netti.. Gli ETF quotati in Europa sono cresciuti del 26,4%, raggiungendo un nuovo record a 1,3 trilioni di dollari, con 138 miliardi di nuova raccolta, e il mercato nordamericano è cresciuto del 24,1% raggiungendo il massimo storico di 5,6 trilioni di masse gestite con 536 miliardi di net inflow.

 

In questo contesto, due aree del mercato degli ETF si sono distinte per traiettorie di crescita particolarmente robusta: gli ETF Attivi e gli ETF ESG.

Per quanto riguarda i primi, nel 2020 si sono registrati 80 miliardi di raccolta netta, che hanno contribuito alla crescita degli ETF Attivi del 55%, raggiungendo un nuovo massimo a 273,5 miliardi di dollari di masse gestite. Con quasi 200 nuovi strumenti lanciati sul mercato nel 2020, gli ETF attivi quotati sulle borse di tutto il mondo sono oggi oltre 1.052.

 

Gli ETF ESG hanno raggiunto un punto di svolta nel 2020, mettendo a segno un'incredibile crescita del 223% nel corso dell'anno, che ha portato gli asset a toccare un nuovo record a 189 miliardi di dollari. Gli ETF ESG hanno attratto 97 miliardi di flussi nel corso del 2020, e nello stesso periodo sono stati lanciati quasi 200 nuovi ETF ESG sul mercato, mentre il tema ESG è destinato secondo Trackinsight a diventare un campo di battaglia chiave per gli emittenti nel 2021.

 

Gli ETF ESG e gli ETF tematici hanno dominato anche la classifica delle performance complessive: 5 dei primi 10 ETF a livello globale (con l’esclusione di ETC e fondi a leva) che hanno generato il rendimento più elevato seguono un approccio ESG,  e 3 dei primi 10 sono ETF attivi. Tutti hanno prodotto rendimenti a tre cifre per gli investitori nel 2020.

 

 “Nel 2020 gli ETF hanno affrontato una vera e propria prova del fuoco e sono stati promossi a pieni voti” ha commentato Anaelle Ubaldino, head of ETF research and investment advisory di Trackinsight. "L'enorme crescita a cui abbiamo assistito dimostra come gli ETF abbiano convinto con successo gli investitori dei vantaggi di uno strumento liquido, negoziabile e trasparente, specialmente durante i mercati volatili. È anche chiaro che il 2020 è stato un punto di svolta a lungo atteso per gli ETF ESG, con un'enorme crescita in questo settore. Con l'aumento della concorrenza per un mercato potenziale da trilioni di dollari, prevediamo di vedere più emittenti entrare nel mercato degli ETF ESG nel 2021 ".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.