Da WisdomTree un ETF sui bond emessi dall’UE per la ripresa post-Covid

EUBO offre la possibilità di accedere alle obbligazioni emesse all’interno del quadro dei social bond emessi per finanziare il programma SURE e NextGenEU
18/02/2021 | Redazione Advisor

WisdomTree ha annunciato oggi il lancio di un ETF che consente agli investitori di accedere ai titoli obbligazionari emessi dall’Unione Europea, un asset class in continua evoluzione. Il WisdomTree European Union Bond UCITS ETF (EUBO), quotato oggi su Borsa Italiana e Börse Xetra, intende replicare il prezzo e la performance dei rendimenti, al lordo di commissioni e spese, dell’indice iBoxx EUR European Union Select Index, e ha un expense ratio pari allo 0,16%.

 

EUBO intende replicare la performance dell’indice iBoxx EUR European Union Select Index, un paniere di obbligazioni Investment Grade, denominate in euro ed emesse dall’UE.

L’indice, ponderato sulla capitalizzazione di mercato, contiene solo bond emessi dall’UE per finanziare il programma SURE, che prevede l’erogazione di titoli fino a 100 miliardi di euro, e l’iniziativa NextGenerationEU da 750 miliardi di euro. Tali strumenti contribuiscono a mitigare i rischi di disoccupazione degli Stati membri dell’UE e a riparare i danni economici e sociali provocati dalla pandemia da coronavirus.

 

“La crisi provocata dal Covid-19 ha spinto l’Europa a fare fronte comune su diversi temi per affrontare il virus e stimolare una ripresa economica” ha dichiarato Lidia Treiber, director, research, WisdomTree. “Le obbligazioni emesse dall’UE potrebbero diventare uno strumento aggiuntivo, liquido e con un rating elevato, in grado di diventare una fetta più ampia nell’ambito dei programmi di acquisto di asset della Banca centrale europea. I bond emessi dall’UE vantano un merito di credito forte e possono aiutare gli investitori a ridurre il rischio di credito dei portafogli, beneficiando al contempo di un rialzo dei rendimenti rispetto ai governativi tedeschi. Anche se l’offerta di obbligazioni UE aumenterà, la domanda è stata eccezionalmente alta, con un eccesso di sottoscrizioni per l’emissione primaria ad oggi: ciò è dovuto in parte al fatto che l’Unione Europea sia un emittente di alta qualità ma anche grazie alla dimensione ESG che caratterizza i titoli emessi nel quadro del programma SURE. Ci aspettiamo che questo trend di forte domanda continui una volta avviata l’iniziativa NextGenerationEU”.

 

Tutte le obbligazioni emesse nell’ambito del programma SURE rientrano nel quadro delle obbligazioni sociali e una parte dei titoli emessi nell’ambito del programma NextGenerationEU potrebbe rientrare nel quadro delle obbligazioni sociali o delle obbligazioni “verdi”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.