ETP, a giugno raccolta in forte ripresa

I flussi globali sono rimbalzati a 122 miliardi di dollari, segnando il quarto miglior mese di sempre, trainati dai prodotti azionari. Il BlackRock ETP Landscape Report
12/07/2021 | Paola Sacerdote

Flussi in forte ripresa per l’industria globale degli ETP, che secondo quanto rileva l’ultima edizione del BlackRock ETP Landscape Report, nel mese di giugno sono rimbalzati a 122 miliardi di dollari rispetto ai 97,3 miliardi di dollari di maggio, segnando il terzo mese di maggiori afflussi dell'anno (e il quarto più alto mai registrato). La ripresa dei flussi è stata guidata da un aumento degli acquisti di ETP azionari (101,5 miliardi di dollari), mentre l’andamento dei flussi di reddito fisso è lievemente rallentato (20,8 miliardi di dollari).

 

Il report evidenzia che la prima metà dell'anno è stata caratterizzata da un sentiment di propensione al rischio, che si è riflesso nei flussi di ETP globali. Gli investimenti in ETP azionari, pari a 519 miliardi di dollari a livello globale da inizio anno, si preparano infatti per mettere a segno un’annata record, avendo già superato tutti i precedenti flussi sull’azionario su base annuale.

 

Scendendo nel dettaglio della raccolta del mese, i flussi verso gli ETP azionari statunitensi sono aumentati di 2,5 volte rispetto a quelli del mese di maggio, con 71,7 miliardi di dollari di nuovi flussi a giugno, il secondo mese di maggior raccolta in assoluto (dopo i consistenti flussi di 75,7 miliardi di dollari dello scorso marzo e davanti ai 61,7 miliardi di dollari di febbraio). Come di solito accade per i flussi nelle esposizioni azionarie statunitensi, gli acquisti si sono concentrati principalmente sugli ETP quotati negli Stati Uniti, sebbene anche i flussi sugli ETP azionari statunitensi quotati nell'area EMEA siano aumentati da 2,3 miliardi di dollari a maggio a 3,4 miliardi di dollari a giugno.

 

L’azionario europeo si conferma di interesse, con altri 6,2 miliardi di dollari di afflussi a giugno, anche se leggermente in calo rispetto agli 8,7 miliardi di dollari di maggio. A livello globale, gli ETP azionari europei hanno segnato flussi mensili positivi netti dallo scorso novembre, rendendo questa la serie di flussi continuativi più lunga da novembre 2016-novembre 2017. Grazie ad una raccolta da inizio anno di 24,4 miliardi di dollari, anche il 2021 è sulla buona strada per essere l’anno di maggiori afflussi per gli ETP azionari europei dal 2017.

 

Gli acquisti degli ETP azionari dei mercati emergenti quotati negli Stati Uniti (3,8 miliardi di dollari) e nell'area EMEA (1,7 miliardi di dollari) sono aumentati anche a giugno, quasi interamente a favore di esposizioni allargate, ma sono stati ampiamente compensati dai deflussi dai prodotti sui singoli Paesi quotati nell’area APAC, con conseguente saldo positivo a livello globale di 0,5 miliardi di dollari nel mese di giugno.

 

All'interno dei flussi azionari, la propensione verso la qualità ha iniziato a manifestarsi a livello settoriale e fattoriale. Il settore tecnologico, che aveva registrato deflussi per 1,7 miliardi di dollari nel mese di maggio, ha invertito la rotta con flussi in entrata di 2,4 miliardi di dollari a giugno, il mese di maggiori afflussi dopo il record di 13,4 miliardi di dollari a marzo. Nel contempo, i flussi finanziari sono scesi a 2,9 miliardi di dollari - il valore più basso da ottobre 2020, mentre i flussi nelle esposizioni del settore industriale sono scesi in territorio negativo per il secondo mese consecutivo (-1,8 miliardi di dollari)

 

Per quanto riguarda l’obbligazionario, nel mese di giugno i flussi hanno seguito un andamento simile a quello di maggio, nonostante il calo a quota 20,8 miliardi di dollari. I flussi globali verso le esposizioni sui tassi sono cresciuti a 5,9 miliardi di dollari – il maggiore dato mensile da marzo 2020 - trainati dagli acquisti sugli ETP sui Treasury statunitensi. 

I flussi globali negli ETP a reddito fisso sono stati pari a 139 miliardi di dollari alla fine del primo semestre, in anticipo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando si erano attestati a quota 126 miliardi di dollari. Gli ETP inflation-linked sono stati al centro dell'attenzione degli investitori, con 21,6 miliardi di dollari aggiunti nella prima metà del 2021, superando il record dell'intero 2020 (17,3 miliardi di dollari).

 

Infine si segnala la ripresa dei flussi verso gli ETP sostenibili quotati negli Stati Uniti e nell'area EMEA, che sono aumentati a 8,8 miliardi di dollari nel mese di giugno, in aumento rispetto al valore minimo degli ultimi 9 mesi registrato a maggio (5,5 miliardi di dollari), ma inferiori al record di 18 miliardi di dollari di febbraio in un contesto di ampi afflussi sull’azionario.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.