Tematici ed ESG spingono la crescita degli ETF

Il mercato europeo dei fondi passivi è aumentato molto rapidamente negli ultimi anni, secondo l'ultimo studio di Cerulli Associates, e l'interesse verso tali strumenti...
01/10/2021 | Marcella Persola

Il mercato europeo dei fondi passivi è cresciuto molto rapidamente negli ultimi anni vuoi per il crescente interesse degli investitori retail per gli ETF, sia per il continuo utilizzo dei fondi indicizzati da parte degli istituzionali, sia per la nuova regolamentazione. Inoltre la crescente attenzione verso il fattore costi ha inciso su tale crescita. Questa la fotografia che emerge dal report European Passive Investments 2021: Achieving Success in a Growing Segment realizzato da Cerulli Associates.

 

A livello europeo lo studio mostra che la Germania è destinata a sperimentare il più alto livello di crescita degli ETF passivi in Europa: il 70% degli emittenti di ETF intervistati da Cerulli prevede che il patrimonio di questi prodotti crescerà rapidamente nel paese. La Francia dovrebbe vedere il secondo più alto livello di crescita degli ETF passivi: il 68% degli intervistati si aspetta che gli asset degli ETF passivi crescano rapidamente nel paese.

 

"In Europa, i fondi indicizzati sono utilizzati prevalentemente da investitori istituzionali, che dovrebbero rimanere i maggiori utilizzatori di tali prodotti nei prossimi due anni", afferma Fabrizio Zumbo, associate director. "Molti fornitori di fondi indicizzati sono fiduciosi che l'adozione dei fondi indicizzati da parte dei clienti al dettaglio aumenterà gradualmente, ma crediamo che i fornitori dovrebbero pianificare di destinare più risorse all'educazione finanziaria e alle campagne di marketing".

 

E sulla crescita di tali strumenti inciderà significativamente sia la crescita di richiesta di prodotti ESG ma anche di investimenti tematici. Il 76% degli index provider intervistati da Cerulli prevede una domanda significativa di prodotti di fondi indicizzati ESG in Svizzera nei prossimi 12-24 mesi. La maggior parte dei fondi passivi ESG - sia fondi indicizzati che ETF - sono attualmente detenuti in prodotti azionari, anche se la domanda di prodotti a reddito fisso continua a crescere. Tra i fornitori di fondi indicizzati intervistati in Europa, l'82% prevede un aumento della domanda di prodotti a reddito fisso dei mercati emergenti e sviluppati nei prossimi due anni. Oltre all'ESG, gli investitori passivi europei sono sempre più interessati agli investimenti tematici. Più di un quarto (28%) degli asset manager intervistati da Cerulli si aspetta che il mercato degli ETF tematici crescerà rapidamente nei prossimi 12-24 mesi e il 37% prevede una crescita moderata.

 

“Circa la metà degli emittenti di ETF ritiene che l'aumento dell'interesse per l'investimento tematico vada di pari passo con l'urgente necessità di affrontare le gravi problematiche del pianeta", aggiunge Zumbo. "Nel corso del 2020, gli investitori europei hanno messo la sostenibilità e la responsabilità sociale al centro dei loro approcci di investimento. Di conseguenza, il panorama dei prodotti ESG si è evoluto rapidamente, con asset manager ed emittenti di ETF che hanno sviluppato offerte altamente specializzate per gli investitori passivi."

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.