Amundi acquista Lyxor, nasce colosso degli ETF

L’operazione, per un corrispettivo di 825 milioni, è stata completata due mesi prima del previsto
10/01/2022 | Redazione Advisor

Amundi e Societe Generale annunciano la chiusura dell'acquisizione di Lyxor da parte di Amundi da Societe Generale. Nasce così il secondo più grande provider di ETF in Europa. Come si legge in una nota, sono state ottenute tutte le autorizzazioni regolamentari e di concorrenza necessarie. Questa transazione, per un corrispettivo totale in contanti di 825 milioni di euro, è stata completata due mesi prima del previsto.

Fondata nel 1998, Lyxor è uno dei principali attori del mercato degli ETF in Europa e ha sviluppato una competenza riconosciuta nella gestione attiva, in particolare attraverso la sua piattaforma alternativa liquida leader. Come riporta Teleborsa, al 31 maggio 2021, Lyxor ETF (89,2 miliardi di euro) era il terzo più grande promotore di ETF per patrimonio gestito in Europa, mentre Amundi ETF (70,7 miliardi di euro) era al quinto posto, secondo dati Refinitiv. Il risultato di questa fusione è la creazione del nuovo secondo più grande promotore di ETF in Europa poiché le attività combinate di Amundi ETF e Lyxor ETF ammontavano a 159,9 miliardi di euro alla fine di maggio 2021. Si tratta di un vantaggio di 23,1 miliardi di euro rispetto a Xtrackers, ma ancora indietro rispetto a iShares, che domina l'industria europea degli ETF con 516,8 miliardi di euro di asset in gestione.

Valérie Baudson, ceo di Amundi, spiega che "l'acquisizione di Lyxor è un altro passo importante nel dispiegamento della strategia di Amundi. L’operazione eleva Amundi al primo posto tra i fornitori europei di ETF e arricchisce la nostra offerta di gestione attiva con una posizione leader negli asset alternativi liquidi. I manager chiave di queste due attività sono stati nominati. Amundi è pienamente preparata ad essere il partner di riferimento in queste aree di competenza sia per i clienti retail che istituzionali in Europa e in Asia, e quindi a proseguire la sua crescita in due mercati promettenti".

Lionel Paquin, ceo di Lyxor, sottolinea che: "Lyxor entra a far parte di Amundi con un notevole slancio commerciale in tutti i franchise e pienamente impegnato in nuovi e ambiziosi obiettivi di sviluppo. Guidati da uno spirito pionieristico unico che hanno sempre condiviso, i team di Amundi e Lyxor lavoreranno ora come uno solo per costruire per i loro clienti un leader ancora più forte e innovativo".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.