Risparmio gestito cresce nelle attività delle famiglie italiane

A evidenziarlo è l'ultimo ABI Monthly, dove si mostra che i fondi comuni, i depositi e le azioni sono cresciuti mentre in flessione sono le obbligazioni, sia pubbliche sia quelle bancarie.
16/10/2013 | Marcella Persola

Le attività delle famiglie italiane sono cresciute del 2,1% nel primo trimestre del 2013. A evidenziarlo è l'ultimo ABI Monthly, dove si mostra che i fondi comuni, i depositi e le azioni sono cresciuti mentre in flessione sono le obbligazioni, sia pubbliche sia quelle bancarie.

In dettaglio le quote di fondi comuni (+15,1% su base annua) sul totale delle attività finanziarie delle famiglie è pari a 7,7% in aumento rispetto ai 6,8% dello scorso anno. Le assicurazioni del ramo vita, fondi pensione e TFR pesano invece per il 17,8%, e sono cesciute del 2%; le azioni, infine sono cresciute del 11,9%, e la quota dell'aggregato è pari a 21,4%.Sul fronte risaprmio gestito e amministrato il report evidenzia un calo dei titoli in custodia di quest'anno di 79,3 miliardi rispetto allo scorso anno.

In crescita alla fine del secondo trimestre del 2013 rispetto ad un anno prima le gestioni patrimoniali sia delle banche italiane, sia delle SIM e degli OICR. In particolare le gestioni patrimoniali bancarie hanno manifestato una crescita collocandosi a circa 87,5 miliardi di euro, segnando una variazione tendenziale positiva prossima al 20%. Complessivamente, come evidenzia il report, il patrimonio delle gestioni patrimoniali individuali delle banche, SIM, OICR in Italia è risultato alla fine di giugno di circa 574,4 miliardi (+44%).

In marginale aumento anche il patrimonio dei fondi aperti. Ad agosto il dato si è collocato intorno ai 525,8 miliardi, di cui il 30,6% espressione di fondi italiani e il restante 69,4% di fondi di diritto estero. Rispetto al mese precedente si è registrato un incremento dei fondi flessibili (1,9 miliardi) e una diminuzione di quelli obbligazionari (-1,7 miliardi); di quelli azionari (-1,3 miliardi) e -21 milioni di fondi hedge.

 

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.