Multi - asset moderati, quelli che piacciono di più ai pf

Convincono di più i fondi azionari (69%) e i multi - asset moderati (63%). Il 41% pronto ad aumentare l'allocazione in fondi absolute return. Ecco i risultati di Advisor Insider di luglio e agosto
14/08/2015 | Massimo Morici

I consulenti (ex-promotori) rimangono sul chi va là in attesa dell’arrivo di settembre, mese in genere decisivo per gli investimenti: la maggior parte non intende apportare modifiche significative dal punto di vista tattico al portafoglio dei propri clienti. Sul fronte prodotti, quelli di maggior appeal nei prossimi 6 mesi agli occhi dei consulenti (ex-promotori) appaiono i fondi azionari Europa e i fondi multi - asset moderati. quanto emerge dalla survery estiva di luglio e agosto 2015 di PF Future Allocation, che ha coinvolto 220 consulenti finanziari (ex-promotori finanziari) iscritti ad AdvisorProfessional.it, la business community di OFC che conta oltre 9.500 pf iscritti ad APF.

I risultati. Tra i fondi obbligazionari, rimane ancora alta la percentuale dei consulenti (ex-promotori) che intende ridurre l’allocazione del portafoglio fondi dei propri clienti ai prodotti obbligazionari governativi, mentre risultano alte le percentuali dei consulenti (ex-promotori) che intendono mantenere l’attuale allocazione in fondi obbligazionari corporate ed emergenti. Sul fronte azionario, invece, il 69% intende continuare a spingere nei prossimi mesi i prodotti azionari Europa, mentre il 64% preferisce mantenere in portafoglio i fondi azionari USA, nonostante le perplessità emerse nel precedente sondaggio di aprile.

Tra i prodotti multi - asset (flessibili e bilanciati), il 63% intende aumentare l’allocazione in fondi multi - asset moderati (che in genere possono avere un'esposizione azionaria pari al 30 - 50% del portafoglio), mentre il 41% punta anche sui fondi multi - asset prudenti e fondi absolute return. Il sondaggio è stato condotto su 220 pf, il 45% dei quali con un'anzianità di iscrizione all'albo superiore a 5 anni, mentre oltre il 14% ricopre un ruolo di coordinamento (supervisore, regional manager, area manager, district manager o group manager).

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.