Ecco il primo fondo PIR compliant targato Mediobanca

Il fondo Mediobanca Mid & Small Cap Italy, gestito da Duemme SGR, è specializzato sul mercato italiano e ha due classi compliant
04/05/2017 | Massimo Morici

Continua il percorso di specializzazione del gruppo Mediobanca nel mondo del wealth management con il lancio del fondo Mediobanca Mid & Small Cap Italy. Annunciato a novembre 2016 con il Piano strategico triennale, il riposizionamento strategico del Gruppo su attività bancarie ad alta redditività vede infatti un ruolo centrale della nuova divisione Wealth Management che raggruppa tutte le attività di risparmio gestito a servizio della clientela. Mediobanca Mid & Small Cap Italy è un nuovo fondo azionario specializzato sul mercato italiano gestito da Duemme SGR, l’asset manager del gruppo Mediobanca.

Il nuovo prodotto oltre alle tradizionali classi dedicate alla clientela Istituzionale e Retail, prevede anche due classi compliant con i Piani Individuali di Risparmio (PIR). Nasce dalla volontà di mettere a disposizione degli investitori un prodotto che possa investire in azioni di imprese italiane di piccole e medie dimensioni, in un’ottica fondamentale, per beneficiare del potenziale di crescita di queste realtà nel medio-lungo periodo. "Siamo orgogliosi di aggiungere un tassello importante all’offerta del Gruppo – commenta Francesco Carloni, a.d. di Duemme SGR - che si combina perfettamente con i servizi dedicati alle realtà mid corporate e con le attività di Equity Capital Markets. Con Mediobanca Mid & Small Cap Italy vogliamo offrire agli investitori una soluzione che permetta di beneficiare delle opportunità offerte dal mercato delle PMI italiane e dei vantaggi propri della nuova normativa in tema di esenzione fiscale per gli investimenti nell’economia reale (PIR)”.

In un contesto in cui l’Italia si affaccia a una nuova fase di rilancio dopo aver attraversato alcuni anni complessi, sono infatti le piccole e medie imprese a presentare il potenziale maggiore, con tassi di crescita più elevati rispetto alle large cap. Il fondo adotterà una strategia di selezione dei titoli basata su un approccio value (assoluto o relativo) per la gestione del portafoglio. La profonda conoscenza delle società su cui investire, la stima del fair value e l’analisi delle ragioni che determinano prezzi di mercato diversi dai valori fondamentali sono alla base del processo di selezione. A questo si combina la gestione attiva dell’esposizione al mercato azionario per ottimizzare costantemente l’asset allocation e il rendimento complessivo del portafoglio.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.