Allfunds e BNP Paribas completano l’accordo strategico

Annunciato il closing dell’intesa volta a creare servizi di distribuzione di fondi di nuova generazione
05/10/2020 | Redazione Advisor

Benché i numeri non siano ancora definitivi, Allfunds a seguito del perfezionamento dell’operazione vedrà quasi raddoppiate le proprie dimensioni, con volumi pari a oltre 1.000 miliardi di euro di asset amministrati (AuA). Allfunds, inoltre, sarà in grado di mettere in connessione le case di gestione con oltre 2.300 istituzioni in tutto il mondo, che già utilizzano la piattaforma per acquistare fondi.

Nell'ambito dell’operazione, BNP Paribas Securities Services utilizzerà Allfunds come accesso privilegiato al mercato dei fondi, fornendo ai fund buyer suoi clienti l'accesso a più di 2.000 case di gestione e a più di 100.000 prodotti, oltre a una gamma di servizi di analisi dei fondi di nuova generazione sulla nuova piattaforma Fund@ccess, alimentata da Allfunds. Allfunds, inoltre, ha ampliato la propria proposta di business, diventando un operatore leader in Francia, Polonia e Germania. I partner di Allfunds continueranno a trarre vantaggio dalle ineguagliabili dimensioni e capacità di scala della società.

In Italia, Allfunds ha acquisito la Banca Corrispondente da BNP Paribas Securities Services, che si concentrerà principalmente sulle attività di payment agency locale e sui servizi di transfer agency. Con questo ampliamento del portafoglio di attività, Allfunds rafforza ulteriormente la posizione di leadership nel mercato italiano e completa la sua gamma di servizi di distribuzione di fondi. Inoltre, BNP Paribas affiderà ad Allfunds la gestione dei contratti di distribuzione di fondi di investimento di terze parti per diverse entità del Gruppo BNP Paribas operanti nel settore della distribuzione retail, del wealth management, delle assicurazioni e dell’asset management.

Juan Alcaraz, ceo di Allfunds, ha commentato: “Apprezziamo l'expertise che BNP Paribas Securities Services sta portando in Allfunds. Combinando il modello di business integrato di una banca depositaria di primo livello con le capacità di scala e i servizi a valore aggiunto della nostra piattaforma leader nella distribuzione di fondi, offriremo una gamma di servizi unica sul mercato, a vantaggio dei nostri clienti. Siamo entusiasti di annoverare l'offerta di BP2S come parte dei nostri servizi globali. In questo modo, Allfunds si consolida come piattaforma di distribuzione di fondi leader a livello mondiale".

Patrick Colle, ceo di BNP Paribas Securities Services, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare il completamento del nostro accordo con Allfunds, che creerà un leader nell’ambito della distribuzione di fondi, offrendo ai clienti l'accesso a un'ampia gamma di prodotti e snellendo il processo di acquisto per una maggiore efficienza operativa. La nostra ambizione è costruire un nuovo ventaglio di servizi di distribuzione di fondi che consenta ai clienti di cogliere le opportunità di investimento e di migliorare il monitoraggio delle loro operazioni".

Come risultato dell’accordo, Allfunds ha aperto nuovi uffici a Parigi e a Varsavia e ha raddoppiato le sue attività in Italia. In questo contesto, oltre 250 dipendenti sono passati da BNP Paribas Securities Services ad Allfunds, principalmente in Polonia e in Italia, contribuendo all'espansione della società.

Allfunds continuerà a operare in modo indipendente, con la quota maggioritaria detenuta da Hellman & Friedman e GIC. BNP Paribas Securities Services e BNP Paribas Asset Management detengono ora insieme una quota strategica del 22,5% Questo accordo strategico si aggiunge alla recente integrazione in Allfunds di Credit Suisse InvestLab e rappresenta un ulteriore passo nella strategia perseguita da Allfunds con l’obiettivo di divenire una delle principali piattaforme di fondi del settore, facendo leva sui suoi vantaggi competitivi in termini di tecnologie all’avanguardia e sulle sue aspirazioni a livello globale.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.