Amundi amplia l'offerta green bond con un nuovo fondo

L'Amundi Funds Emerging Markets Green Bond è investito principalmente in green bond societari emessi in valuta forte e offre alcune esposizioni a selezionati enti sovrani dei mercati emergenti
15/02/2021 | Lorenza Roma

Amundi lancia l'Amundi Funds Emerging Markets Green Bond, una strategia in green bond dei mercati emergenti destinata a investitori istituzionali e retail internazionali. Questa strategia segue il successo nel lancio e relativa chiusura di Amundi Planet Emerging Green One ("AP EGO" nel 2018, il più grande fondo di green bond al mondo dedicato ai mercati emergenti. Il fondo aperto è gestito dal team Emerging Markets di Amundi, che ha un track record di gestione del debito dei mercati emergenti e FX dal 1999, nonché un’esperienza nell'integrazione ESG e nella gestione di soluzioni climatiche per conto dei maggiori investitori mondiali. Il fondo è investito principalmente in green bond societari emessi in valuta forte e offre alcune esposizioni a selezionati enti sovrani dei mercati emergenti, quali il Brasile, l'India, la Cina e l'Indonesia.

 

La nuova strategia mira a beneficiare dalla crescita del mercato dei green bond, che ha registrato emissioni record nel 2019 per 52 miliardi di dollari, raggiungendo un totale di emissioni pari a 240 miliardi di dollari. Con la crescente disponibilità di green bond per gli investitori in tutto il mondo, è possibile mobilitare ulteriore capitale privato per la transizione energetica, aiutando i paesi emergenti a mitigare gli effetti negativi dei rischi legati al cambiamento climatico. Il fondo investe in una selezione di emittenti societari di diversi settori tra i quali fonti energetiche alternative e utilities, finanziari, trasporti e immobiliare. La strategia è alla ricerca di opportunità interessanti in termini di rischio/rendimento sia nei segmenti investment grade che high yield dell'universo d’investimento. Il fondo è gestito da Maxim Vydrine, co-head of emerging markets corporate & high yield Debt di Amundi, che ricopre il ruolo di lead portfolio manager, con il supporto di Sergei Strigo e Paolo Cei in qualità di co-portfolio manager.

 

Yerlan Syzdykov, head of emerging markets di Amundi, ha dichiarato: "Gli investitori sono sempre più alla ricerca di soluzioni che offrano rendimenti e che abbiano un impatto positivo sull'ambiente. I green bond dei mercati emergenti sono particolarmente adatti a cogliere entrambe queste opportunità.  Abbiamo già visto che il 2019 è stato un anno eccezionale per il mercato globale dei green bond e, in particolare, i green bond dei mercati emergenti stanno crescendo rapidamente. Siamo orgogliosi di poterci avvalere della riconosciuta esperienza di Amundi nei mercati emergenti per offrire agli investitori l'opportunità di esporsi a progetti verdi, contribuendo allo stesso tempo ad ottenere un impatto tangibile e sostenibile sull'ambiente."

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.