Risparmio gestito, rivincita dei fondi passivi nel 2020

Ecco le nomination alla quindicesima edizione dei Morningstar Awards
08/03/2021 | Redazione Advisor

Non solo fondi attivi, tra i campioni del risparmio gestito del 2020 ci sono anche i fondi passivi. E’ quanto si legge su L'Economia del Corriere che anticipa in esclusiva le nomination alla quindicesima edizione dei Morningstar Awards. I nomi dei vincitori saranno comunicati il prossimo 17 marzo con un breve video pubblicato sul sito di Morningstar.

Nella categoria Bilanciati euro, si legge nell’articolo, Amundi ha avuto due nomination, con i fondi Global MA Conservative e Obbligazionario Più a distribuzione. La terza candidatura, invece, spetta a Mfs Investment Management, con il Meridian Prudent Wealth. Anche nella categoria Obbligazionari euro a dominare è la gestione attiva, con due nomination per BluBay Funds Management (Investment Grade Euro Aggregate Bond, e Investment Grade Bond) e una per Franklin Templeton (Franklin European Total Return.

Tra gli Azionari Europa, invece, ad avere la meglio sono stati i «replicanti», con due Etf di Lyxor in nomination sulle 3 candidature disponibili che mostrano un rendimento massimo a un anno del 3,3796, a fronte di un Eurostoxx 5o che ha perso i14% circa. E i fondi passivi si sono ritagliati il loro spazio anche nelle categorie Azionari internazionali e Azionari Italia, nonostante il rendimento dell'Etf specializzato su Piazza Affari, che è stato sì negativo (-5,43%), ma comunque superiore a quello del Ftse Mib (-7,16%).

Le altre nomination sono andate a gestori attivi che, sempre a un anno, hanno guadagnato tra l'r,ros6 eli 15,31%. Le società con fondi finalisti in queste categorie sono Fidelity e Robeco Luxembourg tra gli internazionali, e Fideuram Investimenti Sgr ed Ersel Asset Management tra fondi specializzati sull'Italia e Dna Finance Luxembourg tra gli Azionari Europa.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.