Fondi, ecco i best performer di maggio

Tra le società si distinguono BlackRock, Fidelity e Union Investment. Forti gli afflussi nell'equity globale
23/06/2021 | Marcella Persola

Gli investitori europei hanno continuato a investire in modalità risk-on nel mese di maggio. E' questo quanto emerge dall'ultimo report sui fondi di Refinitiv (ex Lipper) sull'andamento dell'industria europea dei fondi nel quinto mese dell'anno. 

Tendenzialmente si tratta di un altro mese positivo per l'industria europea dei fondi europei, poiché i promotori di fondi comuni (+19,9 miliardi di euro) e di ETF (+12,7 miliardi di euro) hanno beneficiato di afflussi.

Nel dettaglio gli investitori hanno acquistato ulteriormente attività rischiose come i fondi a lungo termine (+38,4 miliardi di euro), mentre i prodotti del mercato monetario (-5,8 miliardi di euro) hanno subito deflussi netti. In linea con l'andamento generale dei flussi, l'equity globale (+6,3 miliardi di euro) è stata la best seller del mese.

La categoria dei fondi obbligazionari è in terreno positivo con 12,8 miliardi di euro, mentre i fondi azionari hanno generato afflussi globali per 9,8 miliardi di euro, i fondi di materie prime (+0,8 miliardi di euro) e fondi immobiliari (+0,3 miliardi di euro).

Tra i player BlackRock (+13,0 miliardi di euro) è stato quello che ha ricevuti maggiori afflussi, davanti a Fidelity International (+2,3 mld), Union Investment (+2,2 mld), Morgan Stanley (+2,1 mld) e DWS Group (+2,1 mld). Date le gamme di prodotti e le tendenze generali dei flussi di fondi, non è sorprendente vedere che gli ETF hanno giocato un ruolo solo per BlackRock e DWS Group. Inoltre, il report evidenzia che i flussi di BlackRock (+6,6 miliardi di euro), Fidelity International (+1,0 miliardi di euro), Morgan Stanley (+2,7 miliardi di euro) e Groupama (+1,4 miliardi di euro), sono stati influenzati da afflussi in prodotti del mercato monetario.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.