Mirabaud AM lancia una strategia nel campo delle obbligazioni convertibili

Il fondo incentrato sulle small e mid cap, ha come perno centrale della propria filosofia di gestione la ricerca della convessità e mira a mantenere nel tempo un'elevata quota attiva
30/11/2021 | Lorenza Roma

Mirabaud Asset Management ha ampliato la propria gamma di prodotti obbligazionari convertibili con il lancio di una strategia globale nel campo delle obbligazioni convertibili incentrata sulle small e mid cap.

 

Guidata da Nicolas Crémieux, gestore di portafoglio di grande esperienza, la nuova strategia è una delle prime nel suo genere e punta a cogliere opportunità fra le obbligazioni convertibili emesse da società a piccola e media capitalizzazione in tutto il mondo. Il fondo ha come perno centrale della propria filosofia di gestione la ricerca della convessità e mira a mantenere nel tempo un'elevata quota attiva, un’impostazione che riflette l'approccio non vincolato del gestore in tutti i settori e le regioni, oltre a un posizionamento significativo sulle opportunità fuori benchmark.

 

Il portafoglio è composto da circa 50 posizioni: Crémieux e il team cercano emittenti di obbligazioni convertibili di dimensioni inferiori a 5 miliardi di dollari operanti in una gamma di settori a forte crescita, come la sanità e la tecnologia, che presentano tassi d'insolvenza più bassi e solidi profili di liquidità. Il team di Mirabaud Asset Management dedicato alle obbligazioni convertibili è composto da cinque specialisti basati a Parigi, che nel complesso vantano oltre 60 anni di esperienza nel settore. Il team gestisce circa 1 miliardo di dollari in tutte le sue strategie obbligazionarie convertibili ad alta convinzione.

Come già le altre offerte di obbligazioni convertibili di Mirabaud Asset Management, la nuova strategia prevede un processo per integrare completamente i fattori ESG ed è classificata come Articolo 8 del regolamento SFDR. Il team ricorre alle esclusioni e ad una selezione positiva, oltre ad impegnarsi nell’engagement attivo, per valutare come le aziende stiano affrontando le problematiche connesse alla sostenibilità e alla transizione climatica. I gestori sono inoltre pienamente supportati dal team SRI di Mirabaud.

 

Nicolas Crémieux, co-head of convertible bonds di Mirabaud Asset Management ha commentato: "Le obbligazioni convertibili rappresentano una asset class che ad oggi gode di una posizione ottimale, in quanto le aziende cercano di sfruttare al meglio il contesto di tassi bassi su base storica per rafforzare i propri piani di crescita. Nel 2020 abbiamo registrato un record di emissioni di obbligazioni convertibili e nel 2021 siamo sulla buona strada per raggiungere un livello simile. Poiché le convertibili, con il loro potenziale attraente, attirano sempre più i clienti, la nostra nuova strategia ci permetterà di cogliere molte delle interessanti opportunità che si trovano in questo settore."

 

Lionel Aeschlimann, managing partner del Gruppo Mirabaud e ceo di Mirabaud Asset Management, ha aggiunto: "Sebbene nel lungo termine le convertibili offrano performance simili a quelle delle azioni, ma con livelli di volatilità molto inferiori, fino a poco tempo fa quest'area del mercato veniva relativamente trascurata. Attingendo ai decenni di esperienza in prima linea che il nostro team può vantare in questa asset class, siamo entusiasti di poter estendere la nostra gamma di strategie al segmento ad alta crescita delle small e mid cap.”

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.