Fondi sovrani, il patrimonio supera i 10 mila miliardi

Secondo il report annuale di Swf, nel 2021 i loro attivi sono cresciuti del 6% rispetto all'anno precedente. Merito soprattutto del grande rialzo delle azioni americane
14/01/2022 | Redazione Advisor

I fondi sovrani sfondano quota 10 mila miliardi di dollari. E’ quanto emerge dal report annuale del Swf e riportato da MF Milano-Finanza. Nello specifico, nel 2021, i loro attivi sono cresciuti del 6% rispetto all'anno precedente. Questo grazie in particolar modo all’ottimo andamento delle azioni americane.

Nel complesso, i fondi sovrani hanno investito nel corso dell'anno 106,1 miliardi di dollari in 500 operazioni, il 19% in più del 2020. Circa un terzo di questa somma è stata impiegata nell'immobiliare, settore che peraltro ha registrato il miglior risultato nell'anno (+42,5%). Il soggetto più attivo nella categoria è stato il fondo sovrano di Singapore, Gic, che ha investito 34,5 miliardi di dollari, per oltre metà in affari real estate con una chiara preferenza per il settore della logistica. Il veicolo dello Stato asiatico ha però preso parte anche a un gran numero di aumenti di capitale conclusi da startup e scale-up globali. Il 2021 è stato infatti l'anno del boom della consacrazione del venture capital anche nei portafogli dei fondi sovrani che hanno contribuito alla chiusura di 328 round con 18,2 miliardi di dollari, 1'81% in più rispetto al 2020.

In proiezione, la crescita dei fondi è destinata a continuare: secondo Swf il patrimonio in gestione ai fondi sovrani toccherà i 17.700 miliardi entro il 2030, come effetto sia dell' apprezzamento degli attivi in portafoglio sia della decisione di altri Stati di utilizzare simili veicoli come strumento economico e geopolitico.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.