Nordea AM lancia una nuova strategia sul clima

Il fondo, che sarà approvato in Italia il 5 maggio, farà leva sull'esperienza, sull'approccio di investimento e sul quadro di gestione del rischio della Global Climate and Environment Strategy di NAM
28/04/2022 | Redazione Advisor

Nordea Asset Management, leader globale negli investimenti sostenibili e responsabili, arricchisce il suo pacchetto di soluzioni focalizzate sul clima con il lancio del Nordea 1- Global Climate Engagement Fund (ISIN BP-USD: LU2463526074 / BI-USD: LU2463525423).

NAM, leader globale nel segmento ESG, da tempo sostiene gli investimenti in ambito clima e ambiente a partire dal lancio nel 2008 del ormai noto Nordea 1 - Global Climate and Environment Fund - il maggiore fondo articolo 9 in Europa.

Nordea 1 - Global Climate Engagement Fund sarà gestito da Alexandra Christiansen e Robert Madsen, membri del “Sustainable Thematic Team” di Nordea, guidato da Thomas Sørensen e Henning Padberg, gestori di Nordea 1 - Global Climate and Environment Fund*. Questo team è a sua volta parte della boutique “Fundamental Equity” di NAM, che conta 27 gestori di portafoglio e analisti. Il nuovo fondo sarà ulteriormente supportato dal “Responsible Investment Team” di NAM, composto da 25 professionisti, tra cui specialisti dedicati all’analisi dell’impatto e alle attività di engagement.

Il fondo, che sarà approvato in Italia il 5 maggio, farà leva sull'esperienza, sull'approccio di investimento e sul quadro di gestione del rischio della Global Climate and Environment Strategy di NAM, ma, anziché focalizzarsi sulle aziende leader in soluzioni climatiche, avrà come target le aziende che si trovano all’inizio di un percorso di transizione verso modelli di business sostenibili. Stimolando queste aziende ad allinearsi ai leader nella lotta al cambiamento climatico, questo approccio vuole liberare un potenziale sottovalutato contribuendo alla riduzione delle emissioni reali di anidride carbonica.

Alexandra Christiansen, portfolio manager del Nordea 1 - Global Climate Engagement Fund, ricorda che “negli ultimi anni abbiamo assistito a una significativa fuga di capitali dalle aree del mercato meno green e potenzialmente a rischio nella transizione verso la neutralità climatica. Riteniamo però che molte aziende caratterizzate ancora da un’alta intensità di carbonio possano diventare rilevanti nella futura green economy - o addirittura fondamentali per consentire la transizione energetica. Il nostro obiettivo è quello di generare alfa abbassando il rischio sui fondamentali di queste aziende attraverso attività di engagement dedicate al raggiungimento di obiettivi di decarbonizzazione, al rafforzamento delle strategie in atto e all’allocazione del capitale".

Thomas Sørensen, head of sustainable thematic team e portfolio manager del Nordea 1 – Global Climate and Environment Fund, spiega che "valorizzando la pluriennale esperienza di NAM nella gestione di strategie focalizzate sul clima, abbiamo le competenze necessarie per sostenere le aziende lungo il loro percorso di transizione green. Collaborando con le aziende e promuovendo azioni progressive nel tempo, crediamo che gli investitori possano contribuire a ridurre significativamente le emissioni reali, generando anche un alfa significativo".

NAM è un membro fondatore dell'iniziativa Net Zero Asset Managers e ha fissato l'obiettivo di allineare le 200 aziende con emissioni di carbonio più elevate nei suoi portafogli all'obiettivo di 1,5°C identificato dall’Accordo di Parigi entro il 2025. NAM gestisce attualmente circa 12 miliardi di euro in soluzioni climatiche. Qualsiasi decisione di investimento nei comparti dovrebbe essere presa sulla base del prospetto attuale e del documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.