avatar

15/03/2022

Immobiliare commerciale, una strada in forte salita verso il net zero

Highlights
  • Ci vorranno tra i sei e dieci anni perché l'immobiliare commerciale raggiunga il net zero
La News

La strada per raggiungere il net zero nell'ambito immobiliare è ancora lunga. A confermarlo una ricerca condotta da Deepki, data provider del settore real estate, che ha coinvolto oltre 250 gestori di fondi pensione attivi nel Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Italia nel febbraio del 2022.

 

Lo studio evidenzia che il 46% dei fondi pensione europei alloca tra il 21 e il 25% delle proprie risorse nel real estate commerciale nazionale. Un ulteriore 24% presenta un’asset allocation nel real estate commerciale del 16-20%. La maggior parte (68%) prevede una maggiore esposizione in questa classe di investimento nei prossimi tre anni. Peccato però che: per quasi due terzi (64%) dei gestori di fondi pensione europei, solo il 21-30% del patrimonio immobiliare commerciale del loro fondo ha criteri ESG solidi; ed un ulteriore 19% riporta che questa cifra è compresa tra l'11% e il 20%. 

Quanto tempo ci vorrà quindi affinché anche l'ambito immobiliare si adegui al net zero? Il 23% del panel si aspetta che la maggior parte del patrimonio immobiliare commerciale impiegherà a raggiungere questo obiettivo dai sei ai dieci anni e un ulteriore 15% prevede un periodo necessario tra gli undici e quindici anni. Poco più di un quarto (26%) ha una visione più ottimistica, prevedendo di raggiungere l’obiettivo in due o quattro anni, e un ulteriore 15% lo ritiene possibile entro uno o due anni.

Per Vincent Bryant ceo e co-fondatore di Deepki: “Il settore del real estate commerciale si impegna a raggiungere il net zero entro il 2050.  Il nostro studio evidenzia la complessa sfida che il settore si trova ad affrontare, con molti edifici che non sono all'altezza, quando si tratta di buone prestazioni ESG, e molto deve essere fatto per garantire che gli asset soddisfino il controllo di investitori istituzionali influenti come i fondi pensione.”

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: