PIR, nel 2020 è profondo rosso: meno 637 milioni

Continua inesorabile la discesa dei piani individuali di risparmio, che anche a dicembre (-74milioni), settimo mese consecutivo, registrano deflussi importanti
25/01/2021 | Redazione Advisor

Continua inesorabile la discesa dei piani individuali di risparmio, che anche a dicembre, settimo mese consecutivo, registrano deflussi importanti. E’ quanto emerge dai dati divulgati dall'Osservatorio Pir di Plus 24 che include circa l'80% del settore dei piani individuali di risparmio venduti in Italia.

L’ultimo mese dell’anno si è chiuso con un meno 74 milioni, un salto in vanti comunque rispetto a novembre quando i deflussi ammontavano a 135 milioni. Ma, nel complesso, la raccolta del 2020 segna un preoccupante meno 637 milioni. L’unica speranza è che le nuove agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio 2021 per i nuovi Pir alternativi, riporteranno l'attenzione anche sui Pir tradizionali

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.