avatar

15/04/2021

Azimut investe negli impianti di scarico per moto

di Redazione AdvisorPrivate

Highlights
  • Belletti (Azimut Libera Impresa): “Arrow è uno dei principali player nel panorama europeo del settore e siamo convinti che possa raggiungere nuovi importanti traguardi”
La News

Azimut, uno dei principali operatori indipendenti nel risparmio gestito in Europa, e Arrow Special Parts S.p.A. (“Arrow”), società italiana leader nella produzione di impianti di scarico ad elevate prestazioni per motocicli, annunciano l’ingresso nel capitale di Arrow di IPOC 4 S.p.A. (“IPOC 4”), veicolo di investimento promosso dal fondo IPO Club gestito da Azimut Libera Impresa SGR, che ne acquisisce il controllo, con l’obiettivo di supportare l’ulteriore percorso di sviluppo della società.

L’operazione originata e strutturata da AGC ed Electa Ventures, advisor strategici del fondo, prevede che IPOC 4, attraverso l’esecuzione di un LBO, detenga il 70% del capitale di Arrow mentre il 30% resta al fondatore Giorgio Giannelli. Arrow, fondata nel 1985 da Giorgio Giannelli e da suo padre, con sede e stabilimento a San Giustino (Perugia), è tra i più conosciuti produttori al mondo di impianti di scarico per maximoto sportive, moto turistiche e per scooter di piccola, media e grossa cilindrata oltre ad essere presente nelle principali competizioni sportive.

Arrow opera sul mercato con tre distinti marchi dedicati a specifiche tipologie di motoveicoli: Arrow (road, off road e race), Giannelli (cilindrate fino a 125 cc) e Mohican (prodotti specifici per il segmento custom). Recentemente la Società ha avviato la produzione in piccole serie di scarichi sportivi per Hypercars. Nel 2019 la società ha realizzato un fatturato pari a circa euro 20 milioni. IPOC 4 ha come cornerstone investor il fondo IPO Club, il resto dei capitali è stato raccolto tra i clienti del Gruppo Azimut. Il fondatore Giorgio Giannelli ha reinvestito nel progetto credendo fortemente nello sviluppo futuro della Società.

Giorgio Giannelli, fondatore di Arrow, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti dell’operazione annunciata oggi perché certi di aver trovato dei soci che, condividendo le aspirazioni della nostra società, sapranno supportare nuovi e importanti sviluppi con cui valorizzare ulteriormente la storia di eccellenza, a livello territoriale e internazionale, che abbiamo saputo costruire nel tempo”.

Marco Belletti, amministratore delegato di Azimut Libera Impresa, ha aggiunto: “Con l’investimento in Arrow da parte del fondo IPO Club proseguiamo nell’impegno di Azimut Libera Impresa di sostenere lo sviluppo delle imprese italiane di eccellenza e allo stesso tempo di far partecipare alla loro crescita i clienti di Azimut secondo la strategia perseguita dal Gruppo nei private markets. Arrow è uno dei principali player nel panorama Europeo dei produttori di impianti di scarico per motocicli e siamo convinti che possa raggiungere nuovi importanti traguardi”.

Il fondo IPO Club, lanciato nel 2017 dal Gruppo Azimut ed Electa Ventures e gestito da Azimut Libera Impresa SGR, piattaforma integrata di asset management e advisory al servizio sia di imprese sia di investitori e risparmiatori favorendo l’incontro tra il risparmio e i progetti di crescita delle PMI italiane eccellenti, rappresenta tutt’oggi un’innovazione di assoluto rilievo per il mercato italiano ed ha contribuito alla crescita di imprese di successo come Pharmanutra S.p.A., Digital Value S.p.A. e Umbragroup S.p.A.

Gli acquirenti sono stati assistiti dallo Studio Legale Gatti Pavesi Bianchi e Ludovici per gli aspetti legali, da Long Term Partners per gli aspetti di business, Ernst & Young per gli aspetti finanziari e dallo Studio Chiaravalli Reali ed Associati per gli aspetti fiscale. La parte venditrice è stata assistita dallo Studio Mariotti operante a Città di Castello (Perugia) e Milano. Il collocamento privato delle azioni di IPOC 4 S.p.A. sottoscritte dal Fondo IPO CLUB e dai suoi co-investitori è stato curato da CFO SIM S.p.A.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: